predicatore: W.M. Branham; traduttore: Mariano GuagliardoCERCANDO DI FARE UN SERVIZIO A DIO SENZA CHE SIA LA VOLONTÀ DI DIO

 

- Messaggio predicato dal profeta  William Marrion Branham.

- Data: 18 Luglio, 1965.

- Luogo: Tabernacolo Branham - Jeffersonville, IN. U.S.A.

- Tradotto dal pastore Mariano Guagliardo.

- Tradotto nell’anno 1990.

Clicca per la versione in PDF

 

 .......

Solo abbi fede, solo abbi fede

Tutto è possibile, solo abbi fede.

Rimaniamo ora in piedi per un momento mentre preghiamo.

Chiniamo i nostri capi.

 

1 Signore, siamo felici questa mattina di essere di nuovo nella casa di Dio, in un altro servizio. Noi preghiamo, Dio, che Tu questa mattina voglia correggerci da tutti i nostri errori. Mostraci i sentieri nei quali Tu hai ordinato che noi dobbiamo camminare. E dacci della Tua grazia e amore, affinché noi possiamo seguire quei sentieri ed istruzioni con tutto il nostro cuore, in modo che in quel giorno noi abbiamo ad essere trovati in Cristo, irreprensibili; poiché noi crediamo, Signore, che presto ci sarà la Sua apparizione.

 

2 Noi vediamo ora adempiersi tutti questi segni che Egli disse che ci sarebbero stati proprio prima della Sua venuta. E noi guardiamo con gioia per quel momento, come Abrahamo nel passato guardava per il figlio promesso. E vedendo quegli ultimi segni di Dio che venivano sulla terra, egli allora sapeva che non mancava molto all'arrivo del figlio. Ed ora noi vediamo che ciò si ripete di nuovo. Gesù ci disse di alzare i nostri capi quando queste cose cominceranno ad adempiersi, poiché la nostra redenzione si avvicina: perplessità dei tempi, angoscia tra le nazioni, terremoti in diversi luoghi, il mare che rimbomba, il cuore dell'uomo che viene meno per paura.

 

3 Noi ci rendiamo conto che siamo in quell'ora, quando le nazioni non sanno cosa fare. Un'altra guerra sembra che stia per venire. Come sarebbe orribile ciò! La terra trema; scienziati che dicono che qualcosa di terribile è vicina. Noi vediamo che la Bibbia parla di questo. Quindi, Signore, aiutaci oggi a stare in questa casa di correzione e a prendere ordini dal nostro Dio, per andare avanti in questa ora di tenebre, per far splendere la Luce, poiché questa potrebbe essere la nostra ultima opportunità per farlo. Perciò noi chiediamo questo nel Nome di Gesù e per Lui. Amen.

 Potete sedervi.

 

4 Io certamente considero questo un grande privilegio, l'essere qui nel Tabernacolo questa mattina. E, scusate se qui attorno noi non abbiamo abbastanza spazio a sedere per voi. Il locale è pieno zeppo, e fuori stanno da ogni parte.

 Ora, per voi gente che siete all'esterno, voi potete ascoltare questo sulla vostra radio. Io ho dimenticato...[Qualcuno dice: “Dai 55 ai 57”.—n.d.t.] Dai 55 ai 57. Voi gente che siete all'esterno, e fuori nei parcheggi, e sulle strade, potete ascoltare questo sulla vostra radio; tra i 55 e i 57 sulla frequenza della vostra radio. Così noi abbiamo cercato...

 

5 Anzi, io sono ritornato qui per cercare di avere circa dieci giorni di riunioni, per parlare sul soggetto: Le Ultime Sette Coppe. Poiché, in fra mezzo a quelle Coppe, vi sono le Trombe. Ed io vi stavo dicendo che quando io avrei predicato sulle Sette Trombe, io le avrei portate dentro insieme alle Coppe e alle Piaghe. Ed io pensai che ciò sarebbe stato un buon tempo. Io sono appena ritornato dall'Africa, e i bambini non avevano avuto ancora le loro vacanze.

 Il mio piccolo ragazzo, Giuseppe, è rimasto un po'...aveva bisogno ancora di alcune settimane per studiare e leggere. Bene, egli è passato, però non era ancora sufficiente. Per cui noi lo abbiamo trattenuto a Tucson, così che mentre io ero in Africa egli poté andare avanti con la sua lettura e recuperare qualche giorno di scuola.

 E dunque noi siamo ritornati. Ed io pensai che, mentre i bambini hanno le loro vacanze, avrei potuto avere qui con le persone una piccola riunione e predicare questi soggetti. Ma quando siamo arrivati qui, abbiamo saputo che non potevamo avere l'auditorium della scuola.

 

6 Ed io sapevo che il Tabernacolo non era sufficiente per far sedere tutte le persone e farle stare comode come dovrebbero, quando io porto questo Messaggio; per cui noi dovemmo fare una diversa programmazione. E anziché avere le dieci sere che noi avevamo programmato di avere, ebbene, io ho fatto sì che siano semplicemente due servizi per Domenica; questa Domenica, la prossima Domenica, e la Domenica seguente. Così due servizi per... E noi questo non l'abbiamo mai annunciato.

 E, dunque, se in qualche modo qualcuno ha sentito che le riunioni sarebbero iniziate il ventotto, nell'auditorium della scuola, se Dio l'avesse permesso, ebbene, se avete degli amici che hanno fatto delle prenotazioni nei motel, io le cancellerei, vedete, altrimenti essi...Noi non riusciamo ad averlo. Essi non riescono ad avere l'auditorium della scuola.

 

7 Ed ora io, Domenica mattina, vorrei tenere semplicemente dei servizi evangelistici. E, Domenica sera, io vorrei avere la preghiera per gli ammalati. E noi abbiamo fiducia che Dio s'incontrerà con voi, gente ammalata. Io non so come Billy si prenderà cura di voi; io suppongo che distribuirà i biglietti di preghiera, o farà in qualche altro modo onde controllare la congregazione. Ma noi faremo tutto quello che possiamo per pregare per ogni persona, in queste prossime tre settimane nelle quali intendiamo avere i servizi, se ciò è la volontà del Signore.

 

8 E poi molte volte ci sono i colloqui personali; qualcuno ti vuole semplicemente vedere per un solo momento su qualcosa, o qualcosa del genere. E noi avremo...Quanti qui vorrebbero un colloquio personale? Fateci vedere la vostra mano. Huauh! Chi non lo vorrebbe! Così dunque noi siamo...

 

9 Sarà un po' difficile poterli avere, così scrivete le vostre domande e datele a Billy, così che da lì io possa averle. Ed ora, io credo, egli annuncerà riguardo ai biglietti di preghiera, a quando essi saranno distribuiti.

 

10 Quanti dei nostri fratelli ministri sono qui questa mattina? Io non credo che noi abbiamo avuto la possibilità di...Ne avete riconosciuti alcuni di loro? Quanti ministri sono qui questa mattina, vorreste semplicemente alzare le vostre mani, o alzarvi? Vediamo quanti ministri sono nella congregazione questa mattina. Molto bene! Grazie al Signore per questi uomini. Ci sarebbe piaciuto avere il tempo per incontrare ognuno di loro, però sono certo che voi li vedrete. Dio li conosce nel loro servizio, e noi preghiamo che Dio li benedica riccamente. E, senza dubbio, molti di loro si sono assentati dai loro servizi, per essere qui; come il fratello Junior Jackson e, credo, il fratello Don Ruddell. Ed ora questa trasmissione sta andando nelle loro chiese. E pure su in New York, e in altri posti, da un capo all'altro della nazione. Questo, questa mattina, per mezzo del telefono privato, va in ciascuna chiesa.

 

11 Sono felice di vedere seduto qui il fratello Richard Blair. Io ho appena letto una lettera circa una grande cosa che Dio ha fatto là tra la gente. L'altro giorno, da come ho capito...forse sbaglio; fratello Blair, se mi sbaglio, correggimi. Egli stava lavorando, aiutando un uomo a installare l'impianto elettrico in una roulotte o, credo, qualcosa di simile. Io ho letto la lettera. Ed essi invertirono qualcosa e, comunque, ciò scaricò la corrente elettrica nell'acqua ove c'era un ragazzino, figlio dell'uomo a cui apparteneva la roulotte; il suo piccino, proprio un piccolo pargoletto; ed essa uccise quel ragazzino. E il suo stomaco si gonfiò. Noi sappiamo cosa causa una scarica elettrica, e questo è ciò che avviene quando essi muoiono. Quei piccoli occhietti si sbarrarono; i suoi denti si serrarono.

 

12 Questo allarmò molto i fratelli. Il fratello Blair disse che egli pensò di potermi raggiungere da qualche parte, onde pregassi per lui; però si ricordò del: “Ovunque due o tre sono riuniti nel Mio Nome, Io sono in mezzo a loro”. E il padre si scorticò perfino le dita nel cercare d'infilarle nella bocca del ragazzino, per aprirgliela. Ed essi s'inginocchiarono e cominciarono a pregare sul quel ragazzino, ed egli ritornò di nuovo in vita.

 

13 È vero questo, fratello Blair? Egli è uno dei nostri leali fratelli di qui. Oh, il ragazzino è qui! Bene, grazie al Signore. Questo è meraviglioso. Ci piacerebbe se ti alzassi in piedi, figliuolo. Ora noi ringraziamo il nostro caro Signore per questo. È quello il padre del ragazzino? Sei tu il padre? Esatto. E qui c'è il fratello Richard Blair. Il nostro Dio è in grado di fare ogni cosa! Sissignore. Egli lo ha promesso. Noi stiamo vivendo nella Divina Presenza del grande, glorioso, Padre Celeste. E tutte le cose che noi...sono possibili, se noi semplicemente lo crediamo.

 

14 Vedete ciò che questo comporta? Com'è stata ripagata la vita di quell'uomo per aver creduto a Quella? Salvò il suo ragazzino! Ora, Dio aveva là i Suoi leali servitori, il fratello Blair e gli altri, affinché pregassero per il piccolo ragazzo, quando egli era in quella condizione. Sì, quando accade qualcosa, ricordatevi: voi siete figli dell'Iddio vivente! “Ovunque due o più sono radunati nel Mio Nome, Io sono lì”. E sta ancora scritto: “Egli è un aiuto sempre pronto nelle avversità”. E se mai vi fosse stata un'avversità, era quel piccolo ragazzo che giaceva lì, a terra, morto, poiché una scarica elettrica lo aveva attraversato. Così questa mattina noi ringraziamo Dio con tutto il nostro cuore, per queste cose che Egli ha fatto per noi.

 

15 Che Dio benedica questi uomini fedeli, pure. È in un momento di emergenza che è tempo di guardare a Dio. Guardate a Lui, e siate in buona amicizia con Lui, prima che arrivi l'emergenza! Questo noi lo sappiamo. Se noi abbiamo il favore di Dio, allora noi possiamo chiederGli ogni cosa, come voi fareste con qualsiasi amico; ed Egli è un aiuto sempre pronto nelle avversità.

 

16 Io ho appena incontrato sulla strada, ieri, la sorella del fratello John Martin. Qualcuno mi fermò giù sulla strada, e un altro passò facendomi segno con la mano. Ritornando a casa, sapete, voi incontrate persone da ogni parte; vi fermano, e vi danno la mano, e via dicendo. E questa signora...Mi ricordo che recentemente essi mi chiamarono perché qualcuno l'aveva tamponata, con la macchina, e le spezzò la spina dorsale; e dappertutto, su e giù. Ella avrebbe dovuto rimanere paralizzata per il resto della sua vita, invece questa mattina è seduta nella riunione, godendo la Presenza di Dio! Io ho appena parlato con lei nella sala. Io volevo di nuovo pregare con lei. E lei era...Lei è qui, da qualche parte. Non vorrei che lei non fosse riuscita ad entrare.

 Ma...Eccola qui, certo, ella è seduta proprio qui, vicino a noi! Perfetto. Vorresti solo alzarti per un momento, sorella, così che le persone possano vederti. Qui c'è una signora di cui il dottore disse, pochi giorni fa, che non avrebbe mai più camminato; la spina dorsale rotta, e tutto il resto, ridotta a un relitto! Ed ecco che ella sta lì, intera.

 Sapete, la Bibbia dice: “Ed essi non poterono dire niente contro, poiché l'uomo stava in mezzo a loro”. Esatto. Qui c'è un piccolo ragazzo riportato indietro dalla morte, e qui c'è una donna con la spina dorsale rotta, i quali stanno in mezzo a noi. Ciò è stato semplicemente fatto, per cui: “Egli è lo stesso ieri, oggi, e in eterno”. Sia benedetto il Nome del Signore! Come dovremmo essere felici per il fatto che viviamo ora nella Sua Presenza, e sapere che Egli è un aiuto sempre pronto nelle avversità!

 Sono felice di vedere questa mattina il fratello Vayle, il fratello Martin, e così tanti altri. Il Signore vi benedica riccamente, fratelli.

 

17 Ora, questa è una...Lo so che qui dentro non è molto fresco, con tutta questa folla. Eppure, l'altro giorno, quando lasciai Tucson, c'erano circa 40 o 41̊C. E quasi a mezzanotte ce n'erano 34! E così, questa temperatura qui per me va molto bene. E a Parker, il Venerdì prima che noi partissimo, essi dissero che c'erano 60̊C! E voi potete ben immaginare quanto caldo faccia là. Certo, quello è nel deserto!

 

18 Ed ora, in queste prossime tre Domeniche...Oggi è il quindici, credo, è esatto? O il sedici; il quindici, è così? [Qualcuno dice: “Il diciotto”—n.d.t.] Diciotto, e il ventotto, e il primo di Agosto; è esatto? [Qualcuno dice: “Il venticinque”—n.d.t.] Il venticinque. Il diciotto, il venticinque, e il primo, vi sono dei servizi al Tabernacolo. Sapete, non spargete molto la voce in giro, perché, voi vedete, noi non riusciamo a sistemare quelli che sono dentro — quelli che sono qui dentro ora — voi lo vedete; semplicemente per non peggiorare la situazione. Ma, ritornate, se potete.

 

19 E poi sono qui per radunare insieme i responsabili. Io vorrei sbarazzarmi di tutte queste negazioni che ricevo quando voglio prendere un posto per avere una riunione, quando io mi sento di essere guidato a farlo. Così io penso che chiederò se possiamo semplicemente prendere la nostra tenda e metterla su, e stare semplicemente là, sapete. Metterla qua fuori, nel campo di pallone, o fuori in una fattoria, e spostarla da un posto all'altro, proprio come il Signore guiderà. E io sento che quello è ciò che Egli farà. Sapete, c'è una VISIONE che concerne questo. E io penso che forse la ragione per cui questo avviene...Ora, sapete, molte volte noi pensiamo che è orribile il fatto che avvengono certe cose; però, sapete, potrebbe essere Dio quello che vi guida in quelle cose, vedete. Quando...Egli lo disse, ed Egli lo farà.

 

20 Alcune sere fa, molti di voi — proprio circa un mese prima di andare su in Africa — molti di voi gente che prendete i nastri, forse avete il nastro su: Scegliendo Una Sposa, il quale fu predicato in California. Gli ultimi minuti di quel nastro...Io non ricordo nemmeno di essere stato là. Ma lo Spirito del Signore venne in un tale modo! Io li avevo condannati per il modo in cui essi vivevano e agivano, dopo che il Vangelo era stato predicato e dichiarato davanti a loro con potenza. E tutto ad un tratto lo Spirito Santo parlò e disse: “Capernaum”, vedete, “la città che chiama se stessa con il nome degli angeli”, quella è Los Angeles! “tu ti sei innalzata fino al Cielo, ma sarai abbassata fino all'inferno”. Vedete? E poi, dopo che fu finito, ebbene, io ero fuori, e il fratello Mosley e Billy erano con me. Ed essi dissero che erano tornati indietro e avevano visto che tutto il pavimento era pieno di persone; ministri che singhiozzavano!

 

21 Ed io andai a prendere la Scrittura, e dissi: “Riguardo a questo c'è qualcosa nella Bibbia”.

 Ed era Gesù che rimproverava Capernaum; tutte quelle città costiere che Egli aveva visitato. Ebbene, Egli disse: “Capernaum, che sei stata innalzata fino al Cielo, sarai abbassata fino all'inferno”, disse Lui, “perché se in Sodoma e Gomorra fossero state fatte le opere potenti compiute in te, esse esisterebbero ancora oggi”. E, a quel tempo, Sodoma e Gomorra erano in fondo al mare!

 E proprio dopo questo, forse cento anni o qualcosa così, dopo la profezia di Gesù, un terremoto fece sprofondare nel mare Capernaum, l'unica città costiera che Egli aveva visitato. E voi sapete che quella era una diretta risposta alla California, a Los Angeles.

 

22 E poi l'altro giorno a Tucson, proprio non appena ero ritornato, avvenne là un grande terremoto. E gli scienziati erano alla televisione descrivendolo. I giornali riportarono che la terra, l'altro giorno, si spaccò dalle Isole Aleutine, o dall'Alaska, intorno alle Isole Aleutine, a circa trecento chilometri in mezzo al mare; rientrò a San Diego, girò intorno a Los Angeles, e tornò fuori a San Diego. Ed essa si è abbassata di diversi centimetri. Sono crollate delle case. Dei Motel sono finiti dentro.

 E in quel dibattito agli scienziati fu chiesto riguardo a questo, dicendo: “Beh, cadrà forse dentro un giorno?”.

 

23 Dissero: “FORSE? Essa ci CADRÀ!”. Ed egli usò quei nomi scientifici di come la lava ha...Quella è ciò che causa i terremoti dappertutto, intorno a San Diego e giù di là. Ciò è a motivo di quella depressione. Ed ora tutto sta cominciando a sprofondare dentro, cade dentro come sabbia; ed ora non è altro che appena una crosta. Ed essa è sprofondata diversi centimetri. Essi possono prendere il radar, ed altro, e seguire quella traccia, e marcarla. Io l'ho vista dove essa era.

 Ed essa è sprofondata ancora di diversi centimetri; e di nuovo l'altro giorno forse di cinque o sette centimetri, proprio dopo che fu data quella profezia.

 E coloro che stavano intervistando gli scienziati, dissero: “Beh, probabilmente ciò non accadrà nella nostra epoca”.

 

24 Egli disse: “Ciò potrebbe accadere in cinque minuti o in cinque anni; però essa sprofonderà”.

 

25 La signora Simpson, io non penso che ella è con noi oggi. O, io vedo seduto qui il fratello Fred, però non so dov'è la signora Simpson. Ella andò a prendere una profezia che io feci all'incirca nel 1935, o qualcosa del genere, che diceva: “Verrà il tempo”, essa è scritta in un libro, da qualche parte, “che il mare si farà strada fin dentro al deserto”.

 Guardate cosa accadrà. Se quelle migliaia di chilometri quadrati cadono dentro la lava che è nella terra, e vi scivolano dentro, vi saranno milioni che morranno tutti in una volta. E ciò causerà una tale ondata! Ricordatevi, lo strapiombo nel Mar Salato è di circa trenta o sessanta metri più in basso del livello del mare. Quell'acqua probabilmente arriverà quasi fino a Tucson, con quell'ondata di marea che verrà su di là. “E il mare si farà strada fin dentro al deserto”.

Le nazioni si sgretolano, Israele si risveglia,

I segni che i nostri profeti predissero;

I giorni dei Gentili sono contati, incombono d'ansia;

Ritorna, O disperso, ai tuoi.

 

26 Noi siamo nel tempo della fine! Ora, il Signore vi benedica riccamente. Io ho cominciato su quello e mi sono dimenticato del tempo. Noi comunque passeremo presto, molto presto, nell'Eternità.

 

27 Ed ora in San Marco, il 7º capitolo e al 7º verso, per dare un testo a questo soggetto che è stato appena letto in 1 Cronache 13. Per avere un testo per questo, io voglio Marco 7:7.

 ...invano essi mi adorano, insegnando come dottrine i comandamenti di uomini.

 

28 Or io non so altro eccetto che il Messaggio che il Signore mi ha dato, e questo è tutto ciò su cui io possa parlare. Ed ora, questa mattina, io parlerò su di un soggetto che ho pensato sia buono. E questa sera io voglio parlare su: “Carne nella giusta stagione”, se il Signore vuole. Cibo Spirituale Nella Giusta Stagione, e come riceverLo.

 Ora, questa mattina: Cercando Di Fare Un Servizio A Dio Senza Che Sia La Volontà Di Dio.

 

29 Dio è sovrano! E noi vediamo qui quel che Davide ha fatto, nella Scrittura che abbiamo letto in 1 Cronache 13.  Ed egli era...Le sue intenzioni erano buone. Ma Dio non ci premia in base alle buone intenzioni. C'è solo un modo per servire Dio, cioè: tramite il fare la Sua volontà, al Suo comando. E a Dio, essendo sovrano, non c'è nessuno che possa dirGli quel che deve fare o come deve farlo. Egli lo fa nel modo in cui Egli sa che è il giusto modo per farlo. E questo mi fa sentire bene! E questo dovrebbe farci sentire tutti bene, ed io sono sicuro che lo fa. Poiché, uno Lo vorrebbe in questo modo, e uno Lo vorrebbe che vada in quel modo, e uno nell'altro modo.

 

30 Ma c'è ancora una grande cosa riguardo a Dio: Egli ora non ci ha lasciati senza sapere quale sia la Verità, e come farLa. Egli non sarebbe giusto se ci punisse per aver fatto qualcosa che noi non sapevamo come doveva essere fatta, e quindi averci lasciato inciampare in qualcosa. Egli non è quel tipo di Dio! Egli è un Dio che parla una Parola e si aspetta che i Suoi figli La credano. E, perciò, Egli sa qual'è il meglio, e quando farlo, e come farlo. Noi abbiamo le nostre idee a riguardo, però Egli sa qual'è il meglio.

 

31 E, dunque, se Egli stabilisce un sistema, ciò che Egli sta per fare, e non ci dicesse quel che accadrebbe e come esso accadrebbe, allora noi, inciampandoci in esso, saremmo giustificati del nostro inciampare; oppure, nel cercare di fare qualcosa, ognuno sarebbe giustificato. Però c'è solo UNA VIA, e quella è la Sua Parola.

 

32 E, un'altra cosa: noi qui vediamo Davide che nel suo cuore egli voleva fare qualcosa di buono. Egli non aveva alcun cattivo motivo, o alcun cattivo obiettivo. Or la casa, o l'arca del Signore, era lontana dal popolo, ed egli voleva riportare l'arca di Dio di nuovo al suo posto, così che il popolo potesse consultare Dio circa le cose che esso voleva.

 

33 Anziché semplicemente lasciarci andare, noi...Cosa se il fratello Blair e il padre di questo ragazzino avessero detto: “Beh, ci dispiace, il ragazzo è stato colpito, ormai è morto! Ormai è successo”? PERÒ ESSI ANDARONO SUBITO A DIO!

 

34 Cosa se quella piccola signora che si è appena alzata, e suo marito, un ministro del Vangelo, alcune sere o giorni fa, quando quella piccola signora ebbe la spina dorsale rotta; e il dottore disse: “Ella sarà paralizzata per tutta la sua vita”; cosa se il marito e lei avessero detto: “Bene, tesoro, semplicemente rassegniamoci”? PERÒ ESSI FECERO SUBITO QUALCOSA A RIGUARDO: essi andarono a Dio! Quanti casi ci sono nella Bibbia a cui noi potremmo riferirci, di come le persone vanno a Dio quando si trovano nell'avversità!

 

35 Ebbene, dunque, i quei giorni essi avevano un solo luogo d'incontro ove essi potevano incontrare Dio, e quello era nell'arca, sotto al sangue. Quello è ancora l'unico posto d'incontro: sotto al Sangue. Il trono della misericordia era asperso, onde dare misericordia all'adoratore, o al richiedente, quando egli veniva per fare una richiesta a Dio. E Dio aveva pure un procedimento speciale: il modo in cui tu dovevi agire a riguardo. Ed Egli non avrebbe accettato alcuna altra cosa. Egli non avrebbe accettato alcun altro procedimento: solo il modo in cui Egli lo aveva stabilito.

 

36 Recentemente io ho predicato su un Messaggio (molti di voi Lo conoscono) circa L'unico Luogo Provveduto Nel Quale Dio Incontra L'adoratore, cioè il luogo del quale Egli disse: “Io vi metterò il Mio Nome”. Se noi possiamo trovare una chiesa nella quale Egli mette dentro il Suo Nome, allora noi abbiamo trovato quel luogo. Egli disse: “Io non vi benedirò in tutte le porte; solo nelle porte nelle quali Io ho messo il Mio Nome. Io Lo metterò in UN SOLO luogo, e voi Mi dovete incontrare là; e quello è l'unico luogo nel quale Io vi incontrerò”. E tramite questo noi abbiamo scoperto dove Egli mette il Suo Nome, e quello è l'unico luogo nel quale Egli incontra l'adoratore. E il Suo Nome era Gesù Cristo. IL NOME DI DIO È GESÙ CRISTO!

 

37 Gesù disse: “Io vengo nel Nome di Mio Padre”. Ogni figlio viene nel nome di suo padre! Ed Egli venne nel Nome del Padre.

 “E non c'è un altro Nome sotto il Cielo che sia dato agli uomini”, sia che si chiami Metodista, Battista, Presbiteriano, chiesa di Cristo, o come altro volete. Vi è solo un luogo d'incontro nel quale Dio incontra l'uomo, e quello è quando egli è IN Gesù Cristo: l'unico luogo! E tutte queste vecchie cose qua dietro, sotto al Vecchio Testamento, simboleggiavano ciò. Io voglio che voi questo lo comprendiate chiaramente. Ora, questa è una lezione di scuola domenicale. Io ho qui alcune Scritture e degli appunti scritti. Io ho pensato che ciò vi avrebbe aiutato a comprendere, dato che tutte queste vecchie cose avvennero quali esempi per noi.

 

38 Or noi vediamo che Dio aveva un modo per fare le cose. Ma Davide, essendo che era stato appena benedetto da Dio, come lo era stato, divenendo re, pensò semplicemente che egli avrebbe fatto qualcosa per Dio in ogni caso. Ed a riguardo egli non agì nel modo corretto.

 

39 Noi notiamo che: Dio rivela la Sua Parola nella Sua Propria predestinata stagione. Ora, come poteva Martin Lutero conoscere il Messaggio di oggi? Come lo potevano i Presbiteriani? Come poteva Martin...anzi, la chiesa Cattolica, conoscere il Messaggio di Martin Lutero? Come poteva Giovanni Wesley conoscere il Messaggio di Lutero? Come poteva Wesley conoscere il Messaggio Pentecostale? Oppure, come possono i Pentecostali conoscere questo Messaggio? Vedete? Egli Lo rivela nelle Sue stagioni, poiché Esso è un Seme. E nel mentre che Esso cresce e matura, Egli rivela Se stesso.

 

40 Come il calore del sole, per farlo aprire. Quando il seme è tenero e giovane, esso lo porta fuori dalla terra; poi, in un altro stadio del sole, gli dà le sue foglie. Se il sole fosse forte come al tempo della raccolta, esso ucciderebbe il seme. Così, Egli regola il sole e regola la natura, PER ANDARE INCONTRO ALLA SUA PAROLA!

 Egli regola la Chiesa, i predestinati, la Sposa, per andare incontro alla stagione nella quale essi stanno vivendo.

 

41 Perfino la natura stessa oggi ce lo dice, dato che vediamo le nazioni sgretolarsi, la terra che sprofonda; la mano che scrive è sul muro! Noi vediamo la chiesa e le condizioni in cui essa si trova.

 Noi vediamo la Sposa e lo stato in cui Ella si trova. E noi sappiamo, TRAMITE LA NATURA, che la Chiesa si sta preparando per partire. Che tempo glorioso! Quest'ora è il tempo che tutti i profeti hanno bramato di vedere.

 

42 Ora, Egli rivela la Sua Parola solo nella Sua stagione. Martin Lutero lesse la stessa Bibbia che leggiamo noi. Wesley lesse la stessa Bibbia che lesse Martin Lutero. I Pentecostali leggono la stessa Bibbia che leggiamo noi. GESÙ LEGGEVA LA STESSA BIBBIA CHE LEGGEVANO I FARISEI! Però essi cercarono di tenere il grano in uno stadio iniziale, quando invece esso stava maturando. Essi mancarono di vedere la loro ora!

 Ora qui Davide fece la stessa cosa.

 

43 Dio rivela questa Parola nella stagione, E A CHI EGLI SCEGLIE DI RIVELARLA! Dio sceglie colui a cui Egli La rivela. Egli lo scelse prima della fondazione del mondo. Tutte le Sue azioni erano da Lui preconosciute, ma nascoste all'uomo. Egli le rivela proprio come Egli vuole. Essa è la stagione che Egli sceglie; la persona che Egli sceglie. Ed Egli non scelse mai un gruppo o una setta; essa è una persona scelta, ecco come Egli lo fa.

 

44 Chi è che oserebbe correggere Lui, e dire: “Ora, Signore, Tu hai fatto un'errore nel mettere questo uomo nel ministero. Questo uomo non crede come noi crediamo”? Chi è che direbbe a Dio che in questo Egli è nell'errore? Esso dovrebbe essere qualcuno che sia un po' più delinquente di quanto lo sia io, per dire a Lui questo. EGLI SA QUEL CHE EGLI STA FACENDO! Egli sa chi scegliere e chi non scegliere, cosa fare e quando farla. Non importa quanto noi possiamo pensare che una certa persona sia qualificata a fare un certo lavoro, Dio conosce chi è qualificato per il tempo e la stagione, ossia il tempo e il giusto tempo per farlo.

 

45 E il vero e reale Cristiano, il vero e reale credente in Dio, ASPETTA il Signore per queste cose. Aspetta per il tuo ministero. Se tu senti una chiamata, assicurati che sia Dio. Assicurati che essa sia corretta. Assicurati che ciò che tu stai dicendo sia nel tempo giusto. La Bibbia dice:

 Quelli che aspettano il Signore acquistano nuove forze, s'innalzano con ali come aquile, corrono senza stancarsi e camminano senza affaticarsi.

 

46 Notate: Davide, re d'Israele, appena unto! Samuele versò l'olio su di lui, ed egli fu scelto da Dio, per essere re d'Israele. E Davide ebbe questa rivelazione, cioè portare l'arca del Signore su nella città di Davide. Ora, in questo non c'è niente di sbagliato, però, vedete, Davide vi andò nel modo sbagliato.

 

47 Ora, ciò sembra che se un uomo come quello avesse una rivelazione...Un grande uomo, quale re scelto da Dio! Il più grande re che sia mai vissuto sulla terra, all'infuori di Cristo, credo sia stato Davide, poiché Cristo è un Figlio di Davide. Ora, il più grande uomo, appena unto, proveniente proprio dalla Presenza di Dio, ebbe una rivelazione per fare qualcosa per Dio, e voleva fare questo per Dio; però la rivelazione era SBAGLIATA! Ora, questa è una grande cosa. Ciò ha a che fare con il nostro soggetto: Cercando Di Fare Un Servizio A Dio Senza Essere Stati Chiamati A Farlo.

 

48 Notate: la rivelazione la ebbe Davide. E, notate: esso non fu il profeta, Natanaele, ad avere la rivelazione. Esso fu Davide, il re, che ebbe la rivelazione. E Natanaele non fu neppure consultato a riguardo. Egli non lo chiese mai a Natanaele. Ma voi vedete qui, in Primo Cronache, che egli consultò i capitani di migliaia, e i capitani di centinaia. Egli non consultò mai Natanaele. Egli consultò il popolo, ed egli consultò pure i sacerdoti e i teologi di quel giorno; gli scribi e i teologi. Davide consultò prima...Disse: “Se questo è da Dio, allora andiamo giù e riportiamo su nella città l'arca del patto del nostro Dio, così che possiamo consultare Dio prima che facciamo le cose”.

 

49 Ma è detto che, nei giorni di Saul: “Essi avevano smesso di consultare Dio, tramite l'arca, l'Urim; Urim e Thummim”. Essi avevano smesso di fare questo.

 E Davide disse: “Ritorniamo ora a Dio, tutti noi! Ritorniamo alla cosa giusta! Andiamo giù a prendere l'arca, e riportiamola qui, riportiamo la Presenza di Dio nella città!”. In altre parole: “Teniamo un risveglio! Riportiamo indietro il popolo!”. Però egli aveva una rivelazione che SEMBRAVA essere buona, però essa NON ERA la volontà di Dio.

 

50 Anziché chiedere alla fonte, quella a cui egli avrebbe dovuto chiedere, egli consultò i suoi capitani, poiché egli era appena divenuto re. Ed egli seguì quella linea di pensiero, cioè quella dei suoi maggiori capitani, e dei suoi grandi uomini.

 

51 Quindi egli andò nella chiesa nominale, e chiese se essi avessero potuto avere il risveglio. I sacerdoti, gli scribi, i capitani di migliaia, i capitani di centinaia; ed egli li consultò: “È questa la volontà del Signore?”. Ed essi dissero che lo era. Però, vedete, egli mancò di chiederlo alla fonte principale attraverso la quale Dio tratta sempre. Vedete, egli venne meno in questo.

 

52 Ora, la sua intenzione era buona! Il suo motivo era buono! Il suo obiettivo era buono; portare un risveglio nella città, riportare il popolo a Dio. Però egli non consultò mai la via che Dio gli disse di consultare. Vedete?

 

53 Perfino tutto il popolo e i sacerdoti furono d'accordo, cioè che il re aveva ragione. Essi avevano bisogno che l'arca ritornasse in città. Ora, essi avevano bisogno della Presenza di Dio. Essi avevano bisogno di un risveglio. Ma Dio non ha promesso di rivelare la Sua Parola, nella Sua stagione, alle genti. Egli non promise mai di rivelarLa al re, nella stagione. DIO NON CAMBIA NEANCHE UN POCHINO! Egli non promise di fare quello.

 

54 Non importa quanto sincero, e quali buoni motivi, e quali buoni obbiettivi, e come il popolo voglia quelle cose e veda il bisogno di esse; C'È UNA VOLONTÀ DI DIO CHE DEVE ESSERE ESEGUITA IN QUESTE COSE! Questo è ciò che io voglio imprimere bene, poiché io voglio fare questo in modo che tu abbia a vederlo, se lo Spirito di Dio dimora in te. E questa è la ragione per cui io qui tiro così a lungo. Non per prendere il vostro tempo a voi gente che siete al telefono, e nei collegamenti radio, ma io voglio che voi vediate questo. Se tu non hai abbastanza tempo, allora procurati il nastro.

 

55 Quello là...NON IMPORTA QUANTO CIÒ SIA NECESSARIO, QUANTO OGNUNO SIA D'ACCORDO CHE CIÒ SIA NECESSARIO, QUANTO CIÒ POSSA ESSERE LA VERITÀ, C'È PUR SEMPRE UNA COSA DA SCOPRIRE: È QUELLA LA VOLONTÀ DI DIO?

 Ora, Dio non ha mai promesso che Egli avrebbe rivelato i Suoi segreti ai Suoi re, che Egli avrebbe rivelato i Suoi segreti al Suo popolo.

 

56 Qualcosa come al tempo di Mikaiah, il figlio di Imlah. Scostiamoci ora un tantino, non dal testo, ma dal tempo, in modo da inserire questo e rendere ciò vero per voi, reale per voi, così che voi non lo manchiate.

 

57 Vi fu, ai giorni di Mikaiah,...Egli era un uomo povero, ed egli proveniva pure da una famiglia povera. Ma Achab, il re d'Israele, la quale era una nazione sotto Dio, egli aveva eretto una scuola dalla quale venivano su dei profeti scelti, selezionati; e in quella scuola ne aveva quattrocento di loro. Ed essi erano dei grandi uomini. Essi non erano semplicemente dei falsi profeti. Essi erano profeti ebrei, uomini genuini! E loro consultarono il Signore tramite questi uomini. Ed essi profetizzarono! Ma, vedete: quando arrivò il vero momento cruciale, essi erano tutti fuori dalla Parola e volontà di Dio. [Parte di nastro vuota—n.d.t.]

 

58 Dunque Giosafat venne giù da Gerusalemme per incontrare il re Achab, ed essi si misero su le loro vesti, e si sedettero alle porte, e portarono i profeti su, davanti a loro. Per primo, Achab disse: “Su di qua, a Ramoth di Galaad, noi abbiamo un posto che in realtà appartiene a noi!”. Ora, quello era il “Così Dice Il Signore”. Giosué l'aveva diviso per il popolo e l'aveva dato a loro, ma i Filistei se ne erano impadroniti.

 Egli disse: “I nostri figli qui hanno bisogno di pane, e noi non abbiamo abbastanza terra dalla quale ricavare pane; e i nostri nemici, i Filistei, i pagani, nutrono i loro figli dalla terra che Geova-Dio dette a noi?”. Quello era veramente giusto. E disse: “Noi qui, il popolo di Dio, siamo qui coi nostri figli bisognosi, e i nostri NEMICI nutrono i loro figli dalla TERRA che Dio ci ha dato e per la quale ci chiamò fuori dall'Egitto?”. Questo lo farebbe un teologo, non è vero? Egli disse: “Andremo noi su a prendere le terre che Dio ci ha dato?”.

 

59 Giosafat disse: “Sì, io ti aiuterò. Noi siamo fratelli! Tu sei in Giuda, e io sono—io sono in Gerusalemme”. Anzi—anzi, è viceversa? Io credo...No, è esatto. Io penso che sia Giosafat.

 Comunque Giosafat era un brav'uomo, un re, un uomo giusto, che amava il Signore. Achab era un credente tiepido. Così essi li portarono giù, e Giosafat disse: “Ascolta, CONSULTIAMO PRIMA IL SIGNORE. Noi dobbiamo essere certi a riguardo”. Vedete, SE SOLO DAVIDE AVESSE FATTO QUELLO CHE FECE GIOSAFAT! Egli disse: “Non dovremmo noi farlo?”.

 Ed essendo Achab un Israelita, disse subito: “Certamente! Io ho quattrocento Ebrei come noi, profeti ebrei, della nostra propria organizzazione, e io li consulterò. ESSI SONO PROFETI!”. Ora, vedete, semplicemente...

 

60 Tu dirai: “Fratello Branham, questo mi fa intoppare! Un profeta?”. Oh, sì! C'è n'era uno al tempo di Geremia, il quale disse che essi sarebbero stati laggiù per soli due anni. Il Signore disse a Geremia, “settanta”. Si mise un giogo intorno al suo collo, e il profeta Hananiah lo ruppe. Però voi sapete ciò che gli accadde. Oh, sì! TU DEVI STARE CON LA PAROLA!

 Così questi profeti vennero su e profetizzarono, e dissero: “Vai su! Il Signore è con te!”.

 

61 E uno di loro, credo...(ho dimenticato il suo nome), il capo, Sedekia, credo, disse; egli si mise su due corna di ferro e disse: “Così dice il Signore, TRAMITE QUESTE...”. Ora, quell'uomo era SINCERO! “...TU CACCERAI VIA I NEMICI, E LI RESPINGERAI FIN NELLE LORO TERRE, E PRENDERAI CIÒ CHE APPARTIENE A DIO! Essa ti è data”. Io non credo che egli fosse un ipocrita. Io credo che egli fosse un brav'uomo. Io credo che lo fossero pure tutti quei profeti.

 

62 Dirai tu: “Profeti?”. Sì! Ricordati, lo stesso uomo che consentì di uccidere Gesù Cristo, profetizzò, poiché ciò era il suo ufficio. In quell'anno egli era il sommo sacerdote. Ed essendo che egli aveva quell'ufficio, e teneva quell'ufficio, lo Spirito di Dio venne a lui. Però questo non significa che egli fosse salvato o altro a riguardo. Ed egli, Caiafa, profetizzò, poiché fu il suo UFFICIO che fece ciò.

 

63 E questi profeti, essendo profeti, con l'ufficio di profeta, profetizzarono! E lo Spirito di Dio venne su di loro; UOMINI COI DONI DELLO SPIRITO!

 

64 Io mi rendo conto che al novantanove per cento sto parlando ai Pentecostali. Ma l'uomo molte volte...un uomo...Dio tratta con loro, dà loro un dono, e la gente fa pressione su queste persone. Se essi non sono perfettamente chiamati e mandati da Dio, Egli farà sì che quell'uomo o quella donna dicano qualcosa che non è la Sua volontà, POICHÉ LA GENTE LI COSTRINGE A FARLO!

 

65 Come ho dovuto io su questo riprendere il nostro piccolo pastore qui. Qua fuori nei boschi una mattina, circa alle tre del mattino, disse: “Va', di' al fratello Neville...!”. Io venni da te, non è vero, fratello Neville?

 

66 Tutti dicono: “Fratello Neville, profetizza su di me. Dimmi questo o quello”. Vedete, voi così gli fareste dire cose che poi non si avvereranno!

 “COLORO CHE ASPETTANO...”, PER SAPERE ciò che il Signore vuole fare.

 

67 Così questi uomini guardarono a questo in senso naturale: “Essa appartiene a noi!”. Però, vedete, essi non consultarono la Parola e volontà di Dio.

 

68 Poi Mikaiah venne giù, ed egli ebbe una visione. Notate, egli PRIMA ESAMINÒ. Disse: “Aspetta. Dammi questa notte. Lasciami indagare, e domani forse io potrò risponderti”. Egli non fu precipitoso nel: “COSÌ DICE IL SIGNORE”, solo per essere d'accordo con gli altri profeti. Egli disse: “Io dirò solo ciò che dice Dio”.

 E noi vediamo che il giorno seguente Dio gli disse quello che sarebbe accaduto. E ciò era ASSOLUTAMENTE CONTRARIO agli altri! Ciò era contrario all'INTERA SCUOLA! E per questo uno di loro perfino andò su e gli diede uno schiaffo. Però, vedete, EGLI ASPETTÒ! Dunque, dopo aver fatto questo, EGLI COMPARÒ LA SUA PROFEZIA, la sua visione, CON LA PAROLA SCRITTA, ed essa era in accordo con la Parola.

 

69 Quando qualcuno dice di “avere la rivelazione di battezzare la gente nel Nome del `Padre, Figlio, e Spirito Santo'”, ciò è contrario alla Parola! Nessuno di loro fece mai questo. Quando essi dicono che: “Oh! noi resisteremo, e questo, quello, e quell'altro”, e via dicendo; ciò è contrario alla Parola. Quando essi dicono di “non credere alla progenie del serpente”, ciò è contrario alla Parola. Tutte queste altre cose; ciò è contrario alla Parola. Essa deve essere CON la Parola, e NELLA STAGIONE!

 

70 Ora, se solo Davide avesse fatto questo! L'arca sarebbe venuta, però NON IN QUEL TEMPO; non c'era posto per essa.

 

71 Notate: ora, quando essi andarono giù per prendere l'arca, tutti i dignitari dissero: “Davide, questa è la cosa che si deve fare. Gloria a Dio! Noi abbiamo bisogno di un risveglio!”. Quella era vera Pentecoste. Oggi i Battisti, i Presbiteriani, direbbero: “Davide, tu sei il nostro re! Tutti voi...Il Capitano Tal-dei-tali, e il Maggiore Tal-dei-tali, e il Generale Tal-dei-tali, saranno alla tua riunione. Ebbene, Davide, essi dicono che quella è proprio la cosa che si deve fare. Tu hai con te l'intera nazione!”.

 QUESTO È CIÒ CHE NON VA OGGI! IO NON VOGLIO LA NAZIONE. IO VOGLIO DIO, anche se non c'è nessun altro.

 

72 Davide aveva tutti i capitani. Egli aveva la cooperazione delle forze armate. Egli aveva la cooperazione di tutte le denominazioni, di tutti i teologi; di tutti! Tutti erano d'accordo con lui. Così fece Achab, ed altri nella Scrittura; PERÒ EGLI NON AVEVA DIO, poiché egli era FUORI DALLA VOLONTÀ di Dio! Spero che noi afferriamo questo.

 

73 Notate: essi fecero ogni cosa religiosa come meglio poterono. Essi probabilmente attaccarono fuori dei manifesti, ed ogni altra cosa: “Grande risveglio! L'arca sta per essere riportata indietro! NOI STIAMO PER AVERE UN RISVEGLIO! NOI STIAMO PER FARE QUESTO!”.

 

74 Notate: egli inviò dei cantori. Egli inviò delle persone con le arpe, con le trombe, ed essi fecero ogni cosa religiosa come meglio sapevano farla; E CIONONOSTANTE DIO NON ERA IN QUESTO!

 In qualche modo, vediamo che ciò si sta ripetendo di nuovo, non è vero?

 

75 Essi presero tutti i cantori. Essi presero i suonatori di arpa, i suonatori di tromba; le donne, gli uomini, e chiunque cantasse. Essi li presero e li portarono tutti laggiù, ed essi andarono attraverso OGNI EMOZIONE RELIGIOSA!

 Io non vorrei dire questo, PERÒ DEVO DIRLO! COSÌ SONO OGGI PURE QUESTE DENOMINAZIONI, PENTECOSTALI E TUTTI; STANNO ANDANDO ATTRAVERSO OGNI EMOZIONE RELIGIOSA, CANTARE E GRIDARE!

 

76 Notate: DAVIDE GRIDÒ CON TUTTA LA SUA FORZA, ed egli URLÒ, ed egli SALTÒ, ed egli andò attraverso ogni emozione religiosa che ci possa essere; E CIONONOSTANTE DIO NON ERA IN QUESTO! E il suo motivo, e il suo obiettivo, ed ogni cosa era giusta; però in questo egli vi andò per LA STRADA SBAGLIATA! Vedete? Egli fece tutti i movimenti religiosi; gridò, cantò, ebbe cantori speciali, urlatori speciali, ed ogni altra cosa. Essi danzarono nello spirito. Essi fecero ogni cosa che era religiosa.

 

77 Ciò fu qualcosa come le nostre grandi crociate del nostro tempo. Essi vogliono guadagnare il mondo per Cristo! UNA SIMILE COSA NON ESISTE! “Grandi risvegli, grandi cose stanno accadendo!”. SE ESSI POTESSERO SOLO REALIZZARE CHE QUEL GIORNO È PASSATO! ELLA È CONDANNATA! Ma essi stanno edificando; crociate, organizzazioni, ed ogni altra cosa. Però i risultati sono circa come furono al tempo di Davide; ciò non funziona!

 

78 “Noi andremo ed avremo un risveglio! Il nostro grande...alcuni dei nostri grandi evangelisti d'oggi dicono che hanno trentamila convertiti, nello spazio di sei settimane!”; e un anno dopo ritornano, ed essi non ne trovano neppure trenta. C'È QUALCOSA CHE NON VA! Che cos'è? Essa è semplicemente la stessa cosa che fece Davide: grandi dignitari, grandi uomini, grandi predicatori, scuole più grandi, grandi autorità; EPPURE ESSI STANNO ANCORA CONSULTANDO UNA VECCHIA DENOMINAZIONE, ANZICHÉ CONSULTARE LA PAROLA DI DIO E VEDERE QUANDO LA STAGIONE È IN CORSO! Tu non puoi far crescere certi tipi di cibi eccetto che in certi periodi dell'anno.

 

79 Vediamo ora ciò che accadde. Dunque, le loro emozioni religiose e cose varie, erano grandi; le loro intenzioni erano grandi, la loro crociata era grande, il loro cantare era grande, il loro danzare era grande, il loro gridare era grande, la loro musica era grande, ED ESSI AVEVANO L'ARCA! A che serve l'arca senza Dio? Essa era semplicemente una cassa di legno, con un paio di tavole di pietra.

 Questo è come prendere la Cena del Signore, o l’essere battezzati. A che serve essere battezzato se PRIMA NON TI SEI RAVVEDUTO? A che serve prendere la Cena del Signore? TU DIVENTI UN IPOCRITA, se non vivi la vita e credi al resto della Parola di Dio. Il prendere parte di Essa, e non il resto di Essa, ciò dimostra che c'è qualcosa che non va.

 

80 Ora, quando tutto questo accade...Vediamo ora cosa accade quando Dio, e la Sua epoca, e il suo tempo, non sono considerati, e viene invece considerata semplicemente l'idea della gente.

 

81 Molte persone mi hanno detto: “Perché non vieni su di qua, e tieni una riunione? Ebbene, noi contiamo su di te. Firma questo, quello, o quell'altro”.

 ASPETTA! Voi forse lo volete, ma cosa dice Dio a riguardo? Molte persone mi hanno detto...Io ho avuto degli inviti, ho avuto dei colloqui, colloqui personali ed altro, e hanno aspettato per un anno! ASPETTA! Come faccio io a sapere quello che devo dire, fintanto che Dio non mi dica quello che devo dire? Vedete, devo aspettare! Ecco la ragione per cui ho detto: “Scrivetelo. Lasciate che io veda ciò che Egli ha detto”. Vedete? Aspettate! “Quelli che aspettano il Signore acquistano nuove forze”. È questo esatto?

 

82 Notate: loro consultarono solo i sacerdoti di quel giorno, i teologi, le denominazioni. E, notate: tramite il fare questo, cioè consultare i sacerdoti e consultare la congregazione, consultare il popolo, ESSI SBAGLIARONO!

 

83 Notate: l'arca era la Parola. Noi sappiamo che ciò è esatto. Poiché l'arca è Cristo, e Cristo è la Parola. Vedete, l'arca, ossia la Parola, non fu messa nella Sua posizione PRIMARIA, STABILITA, ORIGINALMENTE STABILITA. OH, CHIESA, NON MANCARE DI AFFERRARE QUESTO!

 OGNI COSA ERA PERFETTA, ED OGNI COSA SEMBRAVA BUONA; sembrava come se stesse per venire un grande risveglio. MA POICHÉ A RIGUARDO ESSI MANCARONO DI CONSULTARE LA GIUSTA PERSONA...Essi consultarono i sacerdoti, consultarono i dignitari, consultarono i teologi, consultarono i cantori, e vennero tutti insieme di comune accordo; e una grande organizzazione di militari, e pure le forze della nazione. Ogni cosa era in armonia per una grande riunione, PERÒ ESSI MANCARONO DI CONSULTARE DIO! Così fece Achab, così fecero altri. Che momento!

 

84 Ora, non mancate questo! Essi mancarono di afferrarlo, poiché essi non avevano consultato...E per aver fatto questo...Osservate: tramite l'andare ai sacerdoti, tramite l'andare dai teologi, e tramite l'andare alle forze armate, e per non aver CONSIDERATO IL LORO MESSAGGERO DELL'ORA MANDATO DA DIO, Nathan, ESSI FECERO QUESTO NEL MODO SBAGLIATO! Essi andarono e presero l'arca e la misero sopra a un carro nuovo—la misero sopra a un carro nuovo, ossia: “Sopra una nuova denominazione” che avrebbero iniziato, E NON SOPRA IL MODO ORDINATO DA DIO PER TRASPORTARLA. Essa doveva essere messa sulle spalle dei Leviti. Però, vedi, QUANDO TU COMINCI NEL MODO SBAGLIATO, TU CONTINUERAI AD ANDARE AVANTI NEL MODO SBAGLIATO!

 

85 Se un proiettile è diretto verso un bersaglio e tu qui, tanto per iniziare, sei fuori col mirino di un solo millesimo, a novanta metri tu sei fuori di dieci o dodici centimetri. TU HAI COMINCIATO MALE!

 

86 O DIO, AIUTACI A SAPERE CHE QUESTA COSA È INIZIATA MALE; queste grandi crociate dell'ora, o come essi le chiamano. Dio non è consultato a riguardo. Sono consultati i preti e gli uomini religiosi. Sono consultate le organizzazioni. “Beh, vorresti avere il Tal-dei-tali? Io credo che se solo noi potessimo portare tutti assieme...!”. NON PORTATE TUTTI ASSIEME! PRENDETE A RIGUARDO SEMPLICEMENTE LA PAROLA DI DIO!

 

87 Poi noi vediamo che, quando essi fanno ciò; cosa fanno essi? Essi CONTINUANO ad andare avanti con il loro stesso vecchio programma religioso, cosa che è FUORI DALLA PAROLA DI DIO E DALLA VOLONTÀ DI DIO. Quella cosa è morta anni fa! Quelle vecchie cose sono seccate anni fa!

 

88 Essa si è seccata ai giorni del Signore Gesù. Essi non lo sapevano. Disse: “Se voi aveste conosciuto Mosé, voi avreste conosciuto Me, poiché Mosé disse che Io sarei venuto”.

 Dissero: “I nostri padri mangiarono la manna nel deserto”.

 

89 Disse: “ESSI SONO TUTTI MORTI!”. Egli chiamò quei Farisei, guide religiose: “CIECHI!”. “SE VOI NON CREDETE CHE IO SONO LUI, VOI MORRETE NEI VOSTRI PECCATI!”. Ma essi non lo fecero. Essi erano così fermi nelle loro vie! Essi volevano avere ciò alla loro maniera.

 

90 Quello è il modo in cui Davide lo fece. Egli ebbe ciò a modo suo, così egli semplicemente disse: “Sapete cosa faccio? Noi ci muoviamo”. Egli ebbe una rivelazione! “Ora noi ci muoviamo, così noi lo faremo in un modo nuovo, `i giorni dei miracoli sono passati', così noi semplicemente ci faremo un'altra organizzazione. Noi costruiremo un nuovo carro, mostrando così che una nuova cosa è iniziata!”. Che falsa profezia!

 

91 TU DEVI RITORNARE AL MODO IN CUI DIO DISSE DI FARLO! Essi la mettevano sulle spalle dei Leviti, e ciò era sopra al cuore. L'arca, la Parola, non deve essere messa sopra a una nuova denominazione, sopra le teorie di qualche uomo, MA NEL CUORE! La Parola di Dio non deve essere maneggiata dalle denominazioni; Essa deve essere maneggiata per mezzo del CUORE di un uomo, nel quale Dio può entrare e rivelare Se stesso. E se egli rivela ciò secondo la Parola, esso è Dio; se esso non lo è, non lo è.

 E poi: la Parola di QUELLA stagione! Certo, un Fariseo avrebbe potuto dire: “Chi ci dice che noi non possiamo fare questo e fare quello? Questi ordini ce li ha dati Mosé!”.

“Ma Mosé disse ANCHE...”.

 Satana disse: “Ebbene, è scritto, `Egli manderà il Suo Angelo...'”.

 

92 “Ma sta ANCHE scritto”, disse Gesù.

 LA STAGIONE, IL TEMPO! “Se voi aveste conosciuto Mosé...! Voi avete uno che vi accusa, Mosé. Se voi aveste conosciuto Mosé, voi avreste conosciuto Me”, disse Lui, “poiché, Mosé scrisse di Me: `Il Signore Dio vostro susciterà un Profeta tra di voi, tra i vostri fratelli; a Lui dovete dare ascolto'”. Se essi avessero conosciuto Mosé, essi avrebbero conosciuto Lui.

 

93 Ora, ascoltate attentamente, non mancate ora questo. Vedete, per prima cosa — quando essi consultarono i sacerdoti, consultarono i dignitari, consultarono i militari, consultarono tutta la congregazione, il vicinato, onde radunarsi assieme per questa grande riunione che doveva venire — essi MANCARONO di fare ciò correttamente. Essi non consultarono Dio! E, FACENDO COSÌ, non andarono indietro per vedere quale fosse il TEMPO!

 

94 Oh, fratello, ascolta! In quale TEMPO stiamo noi vivendo? Qual'è l'EPOCA? Qual'è l'ORA in cui ci troviamo? Non è più tempo per queste cose di cui essi stanno parlando. Quello è passato! Il GIUDIZIO è ora alle porte! Tu puoi vedere che esso si sta abbattendo. Vi ricordate la roccia su nella montagna? ORA DI GIUDIZIO! Vi ricordate della rivelazione, anzi, della visione della Sposa? Tiene Lei proprio al passo. Non permette che Lei vada fuori passo.

 Notate: “Sopra le spalle dei sacerdoti!”.

 

95 E Davide, e tutti i sacerdoti, quelli che in realtà AVREBBERO DOVUTO saperne di più, cosa fecero? I sacerdoti avrebbero dovuto saperne di più. Gli scribi, teologi, avrebbero dovuto saperne di più, POICHÉ LA PAROLA DICEVA DI NON FARE CIÒ!

 

96 Ed oggi, quando essi dicono: “Oh! Gesù Cristo non è lo stesso ieri, oggi, e in eterno. Quella è telepatia mentale! Quello è questo, quello, o quell'altro”, ESSI MANCANO DI VEDERE LA PAROLA PROMESSA!

 “Oh, quello era per il giorno passato!”.

 Davide disse: “Oh! Beh, aspettate ora un momento. `Sopra le spalle dei sacerdoti', quello era per l'addietro, quando Mosé venne fuori. Certo, ma oggi noi la metteremo sopra ad un carro nuovo! Su questo io ho avuto una rivelazione!”.

 

97 I sacerdoti dissero: “Amen, Davide!”. Vedete? INFLUENZATI, dal loro nuovo concilio ecumenico, nel quale essi devono essere tutti insieme e fare questo in questo modo e in quel modo. Ecco cosa fu che fece inciampare quei preti. Essi non consultarono mai la giusta persona. Essi non fecero ciò correttamente, perciò finirono nei guai. Sì!

 

98 Io oggi temo di molte cose. Quando quel grande maestro, uno dei più grandi tra i Pentecostali, stette davanti a quel gruppo religioso l'altra sera, a Chicago...Avrei dovuto avere io quella riunione con gli Uomini d'Affari, però pensavo che a quel tempo io sarei stato in Africa, ma ritornai proprio il giorno prima che ciò iniziasse. Ed essi scelsero un grande Pentecostale intellettuale, ed egli si alzò e disse loro che QUESTO MOVIMENTO ECUMENICO ERA UNA COSA DA DIO! E disse che TUTTI LORO stanno ritornando, perfino la chiesa Cattolica sta ritornando alla sua condizione originale; tutti parlano in lingue quale evidenza, e via dicendo; E NON SANNO CHE QUELLA È UNA TRAPPOLA DEL DIAVOLO!

 

99 E un uomo che io non conosco...A volte tu pianti un seme, e tu non sai quello che accadrà. Ma il presidente degli Uomini d'Affari del Pieno Vangelo, non appena il grande oratore si sedette, disse: “NON È MIA CONSUETUDINE DIRE COSE CONTRO AI NOSTRI ORATORI, però quello non è il modo in cui il fratello Branham disse che accadrà. Ma egli dice che ciò condurrà al marchio della bestia!”.

 Egli disse: “Ma il fratello Branham non sa di che cosa parla”.

 Disse: “Noi invece crediamo che egli lo sa!”. Vedete? [La congregazione giubila—n.d.t.]

 

100 E in Chicago, disse: “Quanti qui sono con me, venite su, e sostenete la mia versione su questo!”. Cominciarono a gridare e a urlare.

 Vedete, voi piantate dei semi; tu non sai quello che accadrà. Continua semplicemente a spargere il Seme! Quando verrà quell'ora, alcuni di essi sono...

 

101 Come Tommaso; egli fu uno degli ultimi a vedere il Signore. Però egli dovette vederLo per crederLo. Vedete, quando essi vedranno che ciò accadrà...“Oh, Tommaso, vieni dentro!”, però egli era un po' in ritardo!

 

102 Ora, quando essi vedranno le cose che furono PREDETTE, e il `COSÌ DICE IL SIGNORE' AVVIENE, allora essi diranno: “Dateci un po' del vostro Olio!”. Vedete?

 

103 Ma ora, notate: INFLUENZA! A volte dei tipi importanti si mettono assieme. Voi gli sentite dire: “Il grande Tal-dei-tali, e il grande Tal-dei-tali. Il nostro grande...”. Non fate mai questo!

 Tra di noi non ci sono grandi. C'è solo un grande Uno, E QUELLO È DIO! Noi siamo fratelli, sorelle! A me non importa se tu ti prendi cura di una chiesa composta da cinque persone, QUESTO NON TI FA ESSERE PICCOLO; QUESTO TI FA ESSERE UN FRATELLO, vedi; se tu sei fedele alla Parola di Dio! Non importa cosa...come...tu non diventi piccolo. Dio non ha figli piccoli e figli grandi. Egli ha semplicemente figli! Essi sono tutti uguali.

 

104 Notate: Dio Stesso venne dai palazzi d'avorio della Gloria, per divenire uno di noi. Ora, chi è allora il grande? Prese...Non venne giù qui per prendere la forma di un prete, ma di un servitore! E LAVÒ LA STESSA ARGILLA CHE EGLI AVEVA CREATO: i piedi dei Suoi apostoli e di altri. Ora, chi è il grande?

 

105 Ma questi uomini erano influenzati. Essi non comprendevano. Essi pensavano che qualcosa di nuovo stava per accadere. No, era qualcosa che Dio non aveva detto che sarebbe accaduta. Essi in questo agirono nel modo sbagliato.

 Questo è ciò che tutto questo entusiasmo...quando il...iniziò per l'addietro, molto tempo fa. Ciascuna denominazione doveva avere un guaritore divino; ciascuna denominazione doveva avere questo, quello, o quell'altro. Ciascuna denominazione doveva avere un piccolo Davide. Ciascuno doveva avere questo, quello, o quell'altro. Vedete cosa accadde?  FU FATTO DALLA STESSA COSA CHE LO HA FATTO QUI! La stessa cosa. Influenza!

 

106 La Parola per la stagione, il tempo in cui essi stavano vivendo, venne ignorata.

 

107 Notate: “Le spalle dei Leviti” era il modo originale stabilito da Dio per fare queste cose. “Mettete quell'arca sulle spalle dei Leviti!”. OGNI COSA AL DI FUORI DI CIÒ, ERA CONTRARIA! Ciò che Egli disse, era quello che Egli intendeva dire. Dio non può cambiare! Questa è la ragione perché dobbiamo stare con la Sua Parola. Io ho qui scritto Iº Cronache 15:15, se voi volete annotarvi questo. Notate.

 

108 Ora, notate: là, nel seguire Dio... Io ora vorrei che questo voi lo fissaste bene nella vostra mente. Per osservare i comandamenti di Dio, e affinché ogni cosa per Dio venga fatta correttamente, cioè fare un servizio a Dio correttamente, ci sono CINQUE “DEVI”; per fare il servizio di Dio correttamente.

 

109 Or Davide stava facendo un servizio a Dio. Egli stava facendo ogni cosa nel modo in cui sapeva farla, solo che lasciò fuori Dio! Vedete? Egli stava facendo qualcosa che era giusta, qualcosa di buono per il popolo, qualcosa di buono per la chiesa.

 

110 Ma questi cinque “devi”... Io voglio che questo ve lo ricordiate. NON IMPORTA QUANTO SINCERO UN UOMO POSSA ESSERE NEL FARE CIÒ, cioè fare un servizio a Dio; QUESTI CINQUE “DEVI” DEVONO ESSERE LÀ!

 Primo: DEVE ESSERE IL SUO TEMPO PER FARLO.

 

111 Cosa se venisse Mosé, e dicesse: “Noi costruiremo un'arca e navigheremo su per il Nilo, come fece Noé”? Il tempo di Noé era giusto per un'arca, ma non il suo tempo.

 

112 Cosa se venisse Gesù, e dicesse: “Ve lo dico Io ora cosa faremo. Noi andremo semplicemente sul monte, come fece Mosé, e prenderemo una nuova promulgazione di leggi”? Vedete? Uh-huh! Egli ERA quella legge! Vedete?

 

113 TU DEVI ESSERE NEL SUO TEMPO! CIÒ DEVE ESSERE NELLA SUA STAGIONE! L'avete afferrato ora? Deve essere nel Suo tempo. Ciò deve essere nella Sua stagione; tempo e stagione.

 

114 E ciò deve essere secondo la Sua Parola che è stata parlata. Ciò deve...Non m'importa quanto bene tu dici che questo sia, o quello sia, o questo sia. Esso deve essere secondo la Sua Parola; secondo il Suo tempo e la Sua stagione.

 ED ESSO DEVE ESSERE DATO IN ACCORDO ALLA PERSONA TRAMITE LA QUALE EGLI HA SCELTO DI FARLO!

 

115 A me non importa quanti dignitari ci siano. C'era il re Davide, proprio altrettanto grande quanto ognuno di essi. Egli era il re della nazione. PERÒ DIO AVEVA UN MODO PER FARE QUESTO, ED EGLI AVEVA LORO DETTO COME LO AVREBBERO DOVUTO FARE! Però essi mancarono di farlo.

 

116 Ciò deve essere secondo la Sua Parola; secondo il Suo tempo, secondo il Suo programma.

 

117 E ciò deve essere tramite la persona che Egli ha scelto per darlo e per farlo. Mosé cercò di sfuggire da ciò: “Prendi qualcuno altro!”. PERÒ DIO SCELSE MOSÉ PER FARLO! Molti di loro; Paolo cercò di svincolarsi da ciò; e molti altri. Però ciò deve essere tramite colui che Egli sceglie per farlo.

 E ciò deve venire, per prima, ai Suoi profeti. La Parola di Dio DEVE venire ai Suoi profeti. Amos 3:7: “Il Signore Iddio non fa NULLA senza che PRIMA Egli lo riveli al Suo servo, il profeta”. Quarto.

 

118 E IL PROFETA DEVE ESSERE CONFERMATO DALLA PAROLA DI DIO!

 

119 Ecco qui i vostri cinque “devi”. Ciò deve essere in quel modo: il Suo tempo, la Sua stagione; quando Egli disse che ciò avverrebbe; e l'uomo che Egli sceglie; e ciò deve venire al profeta; e il profeta deve essere un profeta confermato. Noi troviamo, molti di questi nella Bibbia, che essa venne ai profeti ed essa non fu confermata. Il nostro profeta è Gesù Cristo!

 

120 Per cui ora, notate: vedete, DIO NON AVEVA RIVELATO A LORO LA COSA TRAMITE LA VIA CHE EGLI AVEVA STABILITO PER FARLO! Essi avevano accettato la via di Davide. Essi avevano accettato la via dei sacerdoti. Essi avevano accettato la via degli scribi, dei teologi, MA NON LA VIA DI DIO! Nathanaele era il profeta di quel giorno. Più tardi, Nathanaele disse loro come farlo. Ma, vedete: essi lo fecero SENZA CONSULTARE Nathanaele. Non c'è parola che dice che Nathanaele fosse stato consultato. Tutta quell'influenza! Quella grande cosa che andava avanti! E, oh! penso a quel cantico:

Aiutami, Signore, quando i cuori sono infiammati,

Fa' che io umilii il mio orgoglio (per poter andare col resto di loro),

Dipendendo solo dal Tuo Nome;

Insegnami a non appoggiarmi su quel che gli altri fanno,

Ma che aspetti in preghiera per una risposta da Te.

 Vedete, questo è il modo in cui deve essere. “Fa' che io lo veda accadere nel modo giusto”, allora si può crederlo.

 

121 Ora, Dio rivelò a loro la cosa tramite Davide, e tramite i ministri, e tramite il popolo, e tramite i capitani di migliaia, e i capitani di centinaia, MA NON TRAMITE NATHANAELE, IL QUALE AVEVA IL “COSÌ DICE IL SIGNORE”! E il Signore disse che Egli non avrebbe fatto NIENTE fintanto che prima Egli non avesse mostrato al profeta di quell'epoca ciò che avrebbe fatto. Vedete cosa essi fecero? Essi andarono dritti fuori dalla Parola di Dio; andarono e misero l'arca sopra un carro nuovo. Vedete? Così essi andarono per fare questo; METTENDO DA PARTE IL COMANDAMENTO DI DIO E LA VIA STABILITA DA DIO!

 E questo è ciò che è accaduto oggi, amici. Ecco perché noi abbiamo avuto così tante grandi crociate, e via dicendo, senza risultati! Più infedeltà, più peccato, più...Ve lo dico io: questa nazione è finita! Non solo questa nazione, ma pure le altre nazioni! Questa nazione, come l'Inghilterra in un'altra epoca, è stata la prostituta di tutto il resto delle nazioni!

 

122 Fin giù in Mozambico, settecentocinquanta chilometri dalla civilizzazione, nella giungla, dei ragazzi ascoltano Elvis Presley, scuotendo le loro teste e saltando su-e-giù in quel modo, per tutta la notte, e stanno...anzi, per una piccola cassetta come quella vanno a cercarla fino in Rodesia, a milleseicento chilometri; per avere Elvis Presley! Eppure essi dicono: “Egli è molto religioso! Lui e Pat Boone, e altri”. Ebbene, ESSO È IL GIUDA DELL'ORA, e non lo sanno. Questa è la parte peggiore: essi credono di essere nel giusto!

 Non disse Gesù a questa Epoca della Chiesa Laodiceana: “Tu sei nudo, miserabile, disgraziato, cieco, e non lo sai”? NON LO SA!

 

123 Ebbene, i ragazzi Pentecostali giù in giro per l'Africa, dicono: “Beh, tu non hai mai sentito cantare così bene come canta Elvis Presley!”. Senza dubbio anche Davide fece questo; senza dubbio lo fecero pure i cantori, PERÒ CIÒ FECE SÌ CHE LA MORTE COLPISSE IL CAMPO! Vedete dove sono—dove siamo oggi, amici?

 

124 “Le spalle dei Leviti” era la via originale di Dio per fare ciò. Ed essi la misero sopra un carro nuovo. Ora, ciò non funzionerà mai! Essi non consultarono la giusta via. Vedete? Così a riguardo essi finirono fuori, e andarono avanti nel modo sbagliato.

 

125 E quello è ciò che è accaduto oggi. Quando gli uomini, NON IMPORTA QUANTO SINCERI SIANO, cercano di fare a Lui un servizio al di fuori della Sua via stabilita per RIVELARLO, essi ne fanno sempre un pasticcio. Dio ha stabilito la Sua via! Uomo, non importa quanto sincero tu sia, se tu cerchi di farlo al di fuori di ciò, tu farai un pasticcio.

 

126 Qualcosa di simile accadde a Balaam, al giorno di Balaam. Dio disse a Balaam, a quel profeta...Egli era un profeta, il profeta Balaam. Egli era un profeta, e la Parola venne a lui in modo esatto, dicendo: “NON ANDARE LAGGIÙ! Quelli sono i Miei ELETTI! Quelli sono i Miei PRESCELTI!”.

 E Balaam si mise coi dignitari, coi militari, predicatori, uomini influenti, e dissero: “Ebbene, lascia—lascia che ti diciamo: il re vuole...”.

 Vedete, combacia proprio con Davide; combacia con oggi! Prendete semplicemente ogni cosa in simbolo, e voi lo vedrete. Se lo vedete dite: “Amen”. [La congregazione dice:“Amen!”.—n.d.t.] Vedete? Vedete, proprio come è adesso!

 

127 Però il clero disse, i sacerdoti dissero, gli scribi dissero, i teologi dissero: “Questo è il modo in cui si suppone debba essere fatto”. PERÒ NON LO ERA! E ciò fu provato che non lo era.

 

128 E Dio disse a Balaam...egli era un profeta! D'apprima Egli gli disse: “NON ANDARE GIÙ!”.

 

129 Ma la “influenza” di questi altri uomini, fece sì che egli facesse ciò contrariamente a quello che Dio disse di fare, e ciò divenne una maledizione invece di un risveglio. Oh! Certo, egli andò laggiù e ammaestrò il popolo, dicendo: “Ora, aspettate! Sapete cosa?”, disse: “Noi siamo—siamo Moabiti, non ve lo ricordate? La figlia di Lot è la nostra regina! Ella è la nostra origine! Noi proveniamo tutti da uno stesso sangue! Noi siamo tutti...Tutte le nostre denominazioni sono uguali!”. NON MISCHIATEVI CON QUELLA ROBA! State lontani da lì. Vedete? Così egli disse: “Noi siamo tutti uguali! Ebbene, la vostra gente è come la mia gente! Noi potremmo imparentarci gli uni con gli altri, così che possiamo avere un vero concilio ecumenico! Vedete? Possiamo metterci tutti insieme e ritornare di nuovo alla cosa originale!”.

 Dio maledì la cosa! QUEL PECCATO NON FU MAI PERDONATO AD ISRAELE. Esso rimase con loro per tutto il resto dei loro giorni. ESSO NON FU MAI PERDONATO! Essi perirono nel deserto insieme ad esso. Proprio così. Questo perché essi non presero la via stabilita da Dio tramite il Suo modo confermato per farlo.

 

130 Notate: questa cosa che essi fecero, fece sì che Israele morisse con la morte, nel deserto. E Gesù disse: “Essi sono tutti periti e se ne sono andati”. Notate chi fu che per l'addietro stette nel programma con Mosé: Giosué e Caleb.

 

131 Notate ancora: qui c'è Davide, cosa fece egli? E quando egli lo fece, cosa comportò questo? Questo fece sì che la morte colpisse una PERSONA SINCERA!

 Ora io spero che siamo ancora collegati via radio, ed io vorrei che da un capo all'altro della nazione voi ascoltiate.

 Questa cosa che fece Davide, senza aver consultato Nathanaele ed a riguardo avere la Parola del Signore, fece sì che la morte colpisse della gente sincera! Sì, egli stese la sua mano...Egli era vissuto alla presenza dell'arca; essa era venuta fuori dalla sua casa. E il bue s'inciampò, e l'arca stava cadendo.

 

132 Essi avevano già fatto una cosa sbagliata—due cose sbagliate. Primo: essi non consultarono mai Nathanaele. L'altra cosa che essi fecero, fu che essi andarono laggiù senza consultare la Parola di Dio, la quale il...Samuele era la Parola in quel giorno...Ed egli non consultò mai la Parola del Signore. Dunque, quando essi lo fecero, essi andarono in modo contrario alla Parola di Dio.

 E qui questo brav'uomo che era stato il custode, egli era un vescovo, pensò: “Beh, ecco, io non voglio che Dio sia lasciato cadere!”, così egli appoggiò la sua mano sull'arca, e siccome egli non era un Levita, EGLI MORÌ! Tre cose.

 

133 Ora, pensate bene e osservate ciò che oggi hanno fatto le denominazioni. Vedete, essi Lo hanno buttato giù, Lo hanno chiamato “falsa dottrina”. Vedete? GUARDATE A DOVE SONO ARRIVATI! Tutti loro hanno il loro concilio ecumenico, benissimo. Hanno chiamato Questo “telepatia mentale”, quando Dio Stesso Lo ha confermato essere la Verità, e prova che Esso è la Verità. “Oh, quelli lassù sono solo un piccolo mucchio di imbecilli”, dicono loro, “non sanno quel che dicono!”.

 Ciò è esatto, noi non lo sappiamo. Però noi diciamo semplicemente le Sue Parole, ed Egli sa ciò di cui Egli sta parlando, vedete? Io non posso spiegarLa, nessun altro lo può, però Egli La conferma!

 

134 Ora, notate: un sincero credente che oggi viene a Cristo, e vuole venire con tutto il suo cuore, VIENE SPIRITUALMENTE UCCISO ALLO STESSO MODO! Molti uomini sinceri vanno alla chiesa Cattolica e vogliono diventare dei Cristiani; vanno dalla Metodista, dalla Battista, Chiesa di Cristo, e perfino dai Pentecostali, vedete, e vogliono divenire Cristiani. METTONO LA LORO MANO SU DI ESSA, SI UNISCONO A LORO!

 

135 E quando Davide vide ciò che accadde, allora si svegliò. Non svegliarti quando è troppo tardi, fratello! Egli vide che la morte aveva colpito.

 MOSTRATEMI I RISULTATI! COSA HA COMPORTATO PER LA NAZIONE QUESTO COSIDDETTO RISVEGLIO, CHE PORTA LA GENTE NELLE CHIESE, AL CORPO DEI CREDENTI? Esso non ha fatto altro che fare nuove organizzazioni e denominazioni, sempre; più membri, e via dicendo. È la nazione migliore? Loro dicevano che l'America sarebbe andata verso...

 

136 “Dio benedica l'America! Essa è una nazione...” È essa una nazione Cristiana?

 Essa è un milione di miglia lontana dall'essere una nazione Cristiana! Io perfino non prego più per essa. COME POSSO IO PREGARE PER ESSA, SE ESSA NON VUOLE RAVVEDERSI SOTTO LE POTENTI FORZE DI DIO DIMOSTRATE DAVANTI AD ESSA, E HA RIFIUTATO E CHIUSO LE PORTE AL MESSAGGIO, E SI È ALLONTANATA? Io la lascio a Dio! Ed ella si sta sempre più allontanando. Ed ora ella sta per sprofondare. Osservate semplicemente ciò che accade!

 

137 Molte persone sincere vanno ad unirsi ad una organizzazione, o ad un gruppo, o ad un qualche specie di setta, e lì essi muoiono spiritualmente. Tu non puoi dirgli niente! Essi lasciano che entri in loro quella roba: “Ebbene, questi vescovi hanno detto questo. E questo disse questo, questo disse questo”. Voi gli mostrate proprio qui nella Parola di Dio ove c'è il “Così Dice il Signore”, e loro dicono: “Ma il nostro pastore...!”.

 A me non importa quel che dice il tuo pastore, NON IMPORTA QUEL CHE DICO IO, O QUEL CHE DICE CHIUNQUE ALTRO. Se ciò è contrario alla Parola di Dio confermata dell'ora, il tempo, il Messaggio, e via dicendo, dimenticatene! STAI LONTANO DA CIÒ! Ed io nel Giorno del Giudizio dovrò stare davanti a ciascuno di voi, e voi questo lo sapete. Ed io dirò questo ancora per poco, sapendo che ora sono un uomo anziano. Non è che sia io a sapere qualcosa, ma è Lui che sa. Io seguo semplicemente quello che Egli disse.

 

138 Guardate oggi alle grandi crociate che abbiamo avuto da un capo all'altro della nazione. QUESTO PROVA CHE CIÒ È STATO INVANO! E non disse Gesù qui, in Luca 7:7: “INVANO essi Mi adorano”? INVANO Davide portò l'arca su! INVANO Achab istruì quei profeti! INVANO Balaam prese quei soldi! “Insegnando come Dottrina i comandamenti d'uomo”. SONO I COMANDAMENTI DI DIO CHE CONTANO! Non importa quanto sincero...

 

139 “Quella gente è veramente sincera!”. Voi avete sentito questo così spesso! “Essi sono così sinceri!”. QUELLO NON VUOL DIRE PROPRIO NIENTE! I Testimoni di Geova, Avventisti del Settimo Giorno, e tutti quei culti, vanno qua fuori sulle strade e fanno cose che uno di noi non farebbe. Dei Cattolici stanno sugli angoli e chiedono l'elemosina, e via dicendo; ordini religiosi come quella, che vale miliardi e miliardi e miliardi di dollari, eppure continuano a chiedere l'elemosina per essa. Sinceri, non c'è dubbio! Chiese che vanno e predicano, e via dicendo; e ministri che stanno sul pulpito e fanno di tutto per portare nuovi membri nella loro chiesa; però essa è una nuova arca!

 E C'È SOLO “UNA” ARCA DA SEGUIRE, E QUELLA È LA PAROLA DI DIO. STAI LONTANO DA OGNI COSA CHE È CONTRARIA A “QUELLA” ARCA! Essa è su un carro nuovo, e non sulle spalle di Dio. Esatto. Stai lontano da quella cosa! Non avere nulla a che fare con essa.

 

140 Nelle nostre grandi crociate, MILIARDI E MILIONI hanno fatto confessione, e io dubito che ce ne siano cento di loro tra tutti questi. Vedete? Non è servito a niente.

 Guardate poi alla Parola promessa; pensate che quella sia venuta meno?

 

141 E noi sappiamo che ciò è fallito! Alcuni dei nostri più grandi promotori di risvegli, che sono oggi nel paese, dicono che ciò è completamente fallito. La chiesa sa che ciò è fallito. Tutti sanno che esso è fallito. Beh, perché? Perché esso è fallito?

 Fu esso per un giusto scopo? Fu esso per portare la gente nella presenza di Dio? Grandi crociate; e milioni di persone spesero i loro soldi, e li versarono per le grandi crociate. E tutte le chiese vennero assieme; grandi auditorium, e grandi cose, e grandi cose ebbero luogo. PERCHÉ CIÒ È FALLITO? È PERCHÉ ESSI NON RICONOBBERO MAI L'ORA IN CUI ESSI STAVANO VIVENDO!

 NON C'È DA STUPIRSI SE GESÙ STETTE LÀ, E PIANSE NEL SUO CUORE! Lacrime che scendevano dalle Sue guance, ed Egli disse: “Gerusalemme, O Gerusalemme, quante volte Io avrei voluto coprirti come la chioccia copre la sua nidiata! [Il fratello Branham batte alcune volte il pugno sul pulpito—n.d.t.] Tu hai lapidato ogni profeta che Io ti ho mandato. Tu non li hai voluti. Ma ora la tua ora è giunta”.

 

142 Non sentite lo Spirito Santo che grida in voi? “Oh, Stati Uniti e mondo intero, QUANTE VOLTE Io avrei voluto raccogliervi, ma voi non avete voluto. Ora la vostra ora è giunta! Il vostro dio-piacere, il vostro dio-corruzione, il vostro dio-Sodoma e Gomorra è venuto tra di voi”. Perfino i nostri bambini sono coi capelli tagliati alla Beatle, con le frange che pendono sui loro volti; piccoli che iniziano a pervertirsi. LE NOSTRE DONNE SONO ORMAI PERSE! SONO ANDATE OLTRE LA REDENZIONE! I NOSTRI UOMINI SONO DIVENUTI DEI GROSSI EFFEMINATI; vanno in giro con su quei piccoli pantaloncini, e agiscono come una ragazza, e i capelli che penzolano giù sui loro colli. E NOI SIAMO SODOMITI, E IL FUOCO E L'IRA DI DIO CI STANNO ASPETTANDO!

 

143 Sapete voi come Egli ucciderà—come Egli la distruggerà? Lo farà nel modo in cui Egli ha sempre fatto. Quando una prostituta faceva qualcosa di sbagliato, ella veniva lapidata a morte; essi prendevano delle pietre per uccidere la donna che era una prostituta. Ecco come Egli ucciderà la chiesa! La Bibbia dice che Egli farà piovere grandine dai cieli, dal peso di quarantacinque chili per pezzo, ED EGLI LI LAPIDERÀ! Chi Lo fermerà? QUALE SCIENZA potrà dire che ciò non può essere fatto? EGLI LO FARÀ ALLO STESSO MODO IN CUI FECE UN'ARCA E FECE NAVIGARE NOÉ AL SICURO! Egli lo farà di nuovo per la Sua chiesa.

 E tramite le Sue Proprie leggi e la Sua Propria via, EGLI LAPIDERÀ QUELLA PROSTITUTA, la quale ha commesso adulterio con i re e i capitani di centinaia e di migliaia. EGLI LA LAPIDERÀ A MORTE, tramite le Sue Proprie leggi che Egli ha stabilito. Chi sarà a dire a Lui che Egli non può fare la grandine?

 

144 Chiedete a qualcuno che sa come ha inizio una goccia di pioggia. Essa forma un cerchio, e comincia a girare come un turbine; si accumula sempre più e più e più, fino a che essa raggiunge un certo peso, e quindi essa cade giù.

 EGLI È DIO, COLUI IL QUALE IL PESO DI GRAVITÀ NON POTÉ NEMMENO TRATTENERE SULLA TERRA, quando Egli ascese su nel Cielo. DIO, COLUI CHE FECE LA FORZA DI GRAVITÀ, può ANCHE fare un turbine abbastanza grande da far girare un sasso fino a che esso raggiunga il peso di QUARANTACINQUE CHILI! Egli disse che lo avrebbe fatto, ed Egli lo farà. E chi sarà a dirGli di non farlo? Egli lo farà, poiché Egli disse che lo avrebbe fatto.

 

145 Noi siamo negli ultimi giorni! Noi siamo vicini al giudizio. Ebbene, essi, la chiesa Pentecostale, cercano di mangiare manna vecchia che cadde per l'addietro, cinquant'anni fa. La chiesa della Santità sta cercando quella di oltre duecento anni fa. I Luterani quella di circa trecento o più anni fa; molte centinaia di anni fa. Essi stanno cercando di mangiare manna vecchia. Oh! fratello, quella roba è STAGNANTE! ESSA È CONTAMINATA! Essa ti...Essa ha—essa ha...Ebbene, io l'ho sempre detto: in essa ci sono code che si muovono, VERMI! SE LA MANGI, TI AMMAZZA!

 

146 Noi vediamo che SE DAVIDE, O CHIUNQUE DEL RESTO DI LORO, AVESSE SOLO CONSULTATO IL “PANE” DI QUELL'ORA...

 Se i sacerdoti, e profeti, e predicatori, e teologi, e scuole, e denominazioni, AVESSERO SOLO CONSULTATO L'ORA! Però ora essa non fa più loro alcun bene. Essa è andata oltre. Essa non può più

far niente. Ella ora è spacciata. Ella ha superato quella linea tra ravvedimento, misericordia e giudizio, circa cinque anni fa.

 

147 Notate: cos'è dunque? Cosa può essere fatto? Cosa si deve fare? Consultiamo il profeta, la Bibbia, dalla Quale noi non possiamo né aggiungere né togliere. Se lo facciamo, Dio ci toglie dal Libro della Vita.

 La Bibbia dice, in Malachia 4, ciò che sarebbe accaduto oggi. Apocalisse 10; come i Sette Sigilli sarebbero stati aperti e rivelati tutti questi misteri che sono stati nascosti a questi riformatori. EGLI DISSE COME QUESTO SAREBBE STATO FATTO. CIÒ È NELLA BIBBIA. È IL “COSÌ DICE IL SIGNORE”! DIO HA COMPLETAMENTE, PERFETTAMENTE, IDENTIFICATO QUESTO; E HA CONFERMATO CHE QUESTA È LA VERITÀ, TRAMITE SEGNI, PRODIGI NEI CIELI, ED OGNI ALTRA COSA, PER TRENTATRÉ ANNI!

 Pensate voi che essi diano ascolto a Questo? No. Essi sono morti! Essi hanno messo la loro mano in qualcosa che ha ucciso l'intera cosa. No, non lo faranno, non lo faranno; mai più.

 

148 Fu solo quando accadde questa cosa, che Davide vide. O Dio, mandaci un Davide che possa vedere dove egli sta; che possa guardare fuori e vedere che Dio ha fatto una promessa su come Egli farà questo oggi. Dio dice questo proprio qui nella Sua Parola, come Egli farà ciò.

 

149 Dio lo disse a Mikaiah. Mikaiah esaminò la sua visione davanti a quattrocento dignitosi profeti. EGLI ESAMINÒ LA SUA VISIONE PER VEDERE SE ESSA ERA GIUSTA. EGLI GUARDÒ INDIETRO PER VEDERE QUELLO CHE IL PROFETA PRIMA DI LUI AVEVA DETTO, PER VEDERE COSA ERA ACCADUTO! Egli guardò indietro, ed egli vide che Elia mentre stava là, disse: “ACHAB, I CANI LECCHERANNO PERFINO IL TUO SANGUE!”. Ed egli allora vide che quella visione era proprio esattamente secondo la Parola di Dio, così egli la PRONUNCIÒ! Ed egli ebbe ragione. Esatto. Non importò ciò che disse il resto di loro, egli stette esattamente con quella Parola.

 

150 Guardiamo ora alla visione che noi abbiamo oggi: è essa di costruire chiese? È essa di fare cose nuove? È essa grandi cose che stanno per accadere? OPPURE ESSA È IL GIUDIZIO? Guardate indietro per vedere la promessa di questo giorno! Guardate in quale stagione noi stiamo vivendo!

 

151 Dirai tu: “Beh, sia benedetto Iddio, fratello, io sono sincero! Io mi sono unito alla chiesa. Io possiedo la mia laurea in arte. Io ho fatto questo!”. Tutto questo va bene; questo è buono, niente in contrario a ciò; questo lo aveva pure Davide, l'avevano i sacerdoti di quel giorno, lo avevano i teologi. Però ciò era contrario alla Parola!

 

152 Dio disse come Egli avrebbe fatto questo oggi, come Egli avrebbe restaurato tutte le cose, cosa Egli avrebbe fatto di nuovo. Egli promise di restaurare. Questo è esattamente corretto. In Gioele 2:28, Egli promise che avrebbe restaurato: “Io restaurerò”, dice il Signore, “tutte le annate che la cavalletta ha mangiato”. Vedete, quello è lo stesso verme; esso è in un differente stadio di vita. E dunque il Cattolicesimo cominciò a mangiare; poi i Luterani, e Metodisti, e Pentecostali, e tutti. Egli disse: “Io restaurerò ogni cosa e riporterò indietro ad una Chiesa esattamente come quella che fu all'inizio”.

 

153 Osservate la visione dell'altra notte. ESATTAMENTE la stessa Sposa che venne da questo lato, venne pure da questo lato. Dopo quella, le prostitute passarono con quei loro vestiti su, le loro vecchie cose su in questo modo, e danzando il `rock-and-roll', e chiamando se stesse: la Chiesa!

 Direte voi:“Beh, NOI QUELLO NON LO FACCIAMO!”.

 QUELLO È IL MODO IN CUI VI VEDE DIO! Non si tratta di cosa voi vedete di voi stessi. Si tratta di come Dio vi vede. Nessun uomo vede se stesso nell'errore. È quando tu guardi nello specchio della Parola di Dio, che Essa ti dice se tu sei nell'errore o no. Se Davide avesse fatto questo, egli avrebbe visto il suo errore. Se Achab avesse fatto questo, o quei profeti avessero fatto questo, essi avrebbero visto se stessi nell'errore.

 

154 Un profeta confermato aveva detto: “Achab MORRÀ, e i cani leccheranno il suo sangue!”. E la sua profezia era in accordo con quella. Perciò egli sapeva che essa era corretta. Perfino Giosafat avrebbe dovuto vedere ciò, e saperlo. Quando Mikaiah vide la visione, egli non era molto ben visto dal popolo, in quei giorni; però egli aveva il “Così Dice il Signore”! Egli era nel giusto.

 

155 Notate: noi stiamo portando questa cosa adesso, in questo giorno, quando noi vediamo la grande ora in cui stiamo venendo.

 Notate ciò che pure Davide stava cercando di fare. Io avevo qui una piccola nota su questo. Egli stava cercando di portare l'arca nella città di Davide: la sua propria denominazione!

 

156 Guardate indietro quando il Signore parlò dapprima giù qui, al fiume: “Come Giovanni il Battista fu inviato per precedere la prima venuta...”.

 Fratello, le Assemblee non poterono sostenere questo, e nemmeno lo poté tutta l'intera Unione. Loro volevano averne una da qualche parte. Ah, tutti loro lo volevano fare, vedete, proprio esattamente. Tutti loro volevano portare Questo nella loro propria casa!

 

157 La voleva portare nella città di Davide. Perché!? PER ESSA NON C'ERA ALCUN POSTO PREPARATO!

 ED È QUESTA LA RAGIONE PER CUI TU NON PUOI PORTARE IL MESSAGGIO AD UNA DENOMINAZIONE! La Parola, l'Arca, Cristo, “Lo stesso ieri, oggi, e in eterno”, e tutta la Sua identificazione; tu non puoi portare Questo nella tua organizzazione! Essi non Lo crederanno mai, POICHÉ NON C'È POSTO PER ESSO! Non dice la Bibbia che Egli era AL DI FUORI della chiesa dell'Epoca Laodiceana, CERCANDO DI ENTRARE?

 Nella città di Davide non c'era posto; non importa quanto leale essa fosse, e quanto grande essa fosse, e via dicendo. Ciononostante essa non era il posto. Essa doveva andare a Gerusalemme. Fu lì che più tardi essa andò, quando il profeta disse loro cosa dovevano fare con essa. Vedete? Così Davide voleva portarla nella sua propria città! Nessun luogo preparato per essa.

 

158 Cristo è la nostra Arca, ed essi non La vogliono ricevere. Cristo è la Parola; essi non La vogliono ricevere. Essi vogliono il loro credo, la loro denominazione, una nuova arca, un nuovo carro. Essi vogliono che la loro denominazione La trasporti; una nuova arca! Huh.

 Ricordatevi: Cristo è la nostra Arca! Credete voi che Cristo è la Parola? [La congregazione dice: “Amen!”.—n.d.t.] Quella è l'Arca. Dunque, è questo esatto? Benissimo. CRISTO NON PUÒ ESSERE TRASPORTATO ALLA SUA CORRETTA POSIZIONE TRAMITE ALCUN CARRO DENOMINAZIONALE! Egli tratta con una persona, e non con un gruppo. Egli non ha mai trattato con un gruppo; una persona! Ebbene, Egli dice di no. Se Egli lo avesse fatto, Egli avrebbe contraddetto la Sua Parola, Amos 3:7. Tu non puoi farLa mentire. Nossignore! Essa è Verità.

 

159 Ma, vedete, essi cercano...L'Arca non può essere trasportata tramite una denominazione. In essa ci sono troppe `teste'! Vedete? Ciò non può essere fatto. Egli promise che non lo avrebbe fatto, ed Egli non lo fa. Egli disse, quando Egli promise...Quando Egli promise di farlo in qualche altro modo? Ecco la ragione per cui Egli promise che Egli non avrebbe fatto ciò.

 Non pensate quei pensieri! Io li sento. Vedete? [Il fratello Branham dice questo in un modo che lascia intendere che in quel momento egli sentiva quali erano i loro pensieri—n.d.t.]

 

160 Così Egli promise che Egli lo avrebbe fatto in un certo modo, ed Egli non fa alcuna cosa contraria a ciò. Vedete? Ma tramite la Sua via originale, secondo quanto Egli disse in Amos 3:7; quello è il modo in cui Egli lo fa. E ciò deve essere confermato e provato essere giusto.

 Or voi sapete ciò che Egli promise per oggi, perciò Egli oggi lo sta facendo. Quello è proprio ciò che Egli disse che Egli avrebbe fatto. Egli avrebbe aperto quei Sette Sigilli, e tutto quello che Egli avrebbe fatto; rivela i misteri del passato; come questi battesimi e tutte le cose che sono state ingarbugliate. Ed eccoLo qui, CON LA SUA STESSA PRESENZA! La SCIENZA lo prova! I CIELI lo hanno dichiarato! L'UOMO STA LÌ, E GUARDA DRITTO A QUESTO, E VEDE CHE CIÒ AVVIENE! Egli non ha detto niente se non ciò che Egli ha reso vero. Eccovi qui! Così voi potete vedere dove noi ci troviamo oggi.

 

161 Ora, ogni uomo che ha il Suo Spirito, sa che...che ha lo Spirito di Dio su di lui, sa che Questa è la Verità, poiché lo Spirito di Dio non parla contrariamente alla Parola. No, no! Egli sarà in armonia con la Parola.

 Tu dirai: “Io ho lo Spirito Santo! Io ho gridato; io ho parlato in lingue. Io ho danzato nello Spirito!”. Quello non significa NULLA per Dio. Vedi?

 Davide fece lo stesso per l'addietro; praticamente la stessa cosa! Essi cantarono con tutta la loro forza; ed egli gridò con tutta la sua forza. Tutto il resto di loro lo fece; eppure essi stavano camminando dritti verso la morte! Proprio così. Quello non ha niente a che fare con Essa.

 

162 È la Parola che conta; la Parola del Signore. “Coloro che aspettano il Signore!”. Sissignore. Vedete, coloro che hanno in loro lo Spirito di Dio, guardano alla promessa per oggi; e vigilano, e aspettano, fino a che essi La vedono. Allora essi dicono:“EccoLa!”. Dio La rivela a loro.

 

163 Come Natanaele. Filippo andò e trovò Natanaele. E Natanaele disse: “Ora, aspetta un momento. Io so che questo è promesso, ma lascia che io Lo veda”. E quando egli Lo vide, egli disse: “EccoLo!”.

 La donna disse: “Ora, lo so, io ho sentito ogni specie di teologi. Io ho fatto questo e quello. E io stessa ho letto la Bibbia, ed io so che noi siamo...C'è un Messia che sta per venire, che farà queste cose, per cui tu devi essere il Suo profeta”.

 Egli disse: “Io sono Lui”.

 

164 Ella disse: “Venite a vedere un Uomo, esso è Lui!”. Ella aspettò fino a che vide quel Messia identificato tramite la Parola di Dio, poi ella disse: “Quello è Colui che noi abbiamo aspettato, per quattrocento anni! Noi non abbiamo avuto alcun profeta, nessuno. MA ECCOLO QUI! ED EGLI STESSO dice che Egli è Lui!”. [Parte di nastro vuota—n.d.t.] “...fuori a vedere un Uomo il Quale mi ha detto le cose che io ho fatto!”.

 Ma i preti Lo volevano uccidere, e alla fine essi lo fecero. Vedete?

 Però essi oggi non possono uccidere il Suo Spirito! Questo è esatto. No, essi non Lo possono uccidere. Egli è venuto qui per portare noi dentro, così noi ne siamo grati. Notate quanto grande è Dio; quanto grandi sono le Sue opere; come Egli non può mai venir meno!

 

165 Ora Dio ha una via stabilita e originale per fare le cose, ed Egli non agirà mai contrariamente a quella.

 

166 Or Egli ha promesso cosa Egli avrebbe fatto negli ultimi giorni. Ed Egli ci ha mandato il Messaggio; e questo Messaggio avrà la stessa identificazione che ebbe Elia, che ebbe Eliseo, che ebbe Giovanni il Battista. Ed Esso volgerà i cuori della gente NON alla denominazione, ma indietro, ALL'ORIGINE, AI PADRI APOSTOLICI, di nuovo alla Parola.

 Come sono state confermate queste cose! Come che al suonare dell'ultimo angelo... Apocalisse 10: “Nei giorni del settimo angelo, tutti questi misteri che sono stati...”.

 “Perché i Metodisti fanno questo, e i Battisti, e la Chiesa di Cristo, e i Testimoni di Geova; tutti fanno quello?”.

 “Questi misteri saranno rivelati, nell'ultimo giorno, quando il settimo angelo...il Messaggio del settimo angelo, quando egli...”. Non quando egli comincia a fare questo, ma: “Quando egli inizia a suonare il suo Messaggio!”. [Il fratello Branham batte due volte il pugno sul pulpito—n.d.t.] Vedete? Non negli anni di preparazione, ma: “Quando egli inizia a suonare il Messaggio, questi misteri allora saranno rivelati”. ED ECCO CHE ESSI SONO QUI, SENZA NEANCHE SAPERLO! E voi gente ne siete testimoni!

 

167 E dunque in quel grande osservatorio... Così che il mondo sia senza... Essi stanno ancora chiedendosi cosa sia successo. In Tucson, quei grandi osservatori presero la foto di Questo. Su di là si stanno ancora chiedendo cosa sia successo! Che cos'è? Essi continuano a fare annunci sul giornale: “C'è qualcuno che sa qualcosa riguardo a come ciò sia accaduto?”. Lassù non c'è nebbia, non c'è aria, non c'è vapore; a quarantotto chilometri di altezza, nell'aria. Oh, mamma!

 “Vi saranno segni su nel cielo! E quando queste cose avverranno: terremoti in vari luoghi,...allora apparirà nei cieli il Segno del Figlio dell'uomo”. “In quel giorno”, in Luca, “il Figlio dell'uomo rivelerà di nuovo Se stesso”. Rivelerà Se Stesso. E il mondo somiglierà a Sodoma e Gomorra.

 Oh, fratelli miei, non siate ignoranti nelle cose Spirituali, vedete! “Investigate le Scritture, poiché in Esse voi pensate Eterno; voi avete Vita Eterna; ed Esse sono Quelle che testimoniano della Parola”. Esse sono Quelle che testimoniano della Verità: le cose che Dio sta facendo in questa ora.

 

168 Ed ora, cosa? Coloro che hanno lo Spirito di Dio, ASPETTANO per queste cose. E quando loro vedono quelle cose, essi quelle cose le CREDONO! Gesù disse: “Nessun uomo può venire a Me eccetto che il Padre Mio non lo attiri. E tutti quelli che il Padre Mi HA dato...”, Egli è la Parola, “...verranno a Me!”. Essi verranno a Me.

 

169 Vedete, io questa mattina sono stato piuttosto duro!

 “Essi aspettano il Signore”; aspettano! E quando essi lo fanno, e vedono che quella promessa di questo giorno viene confermata, ciò rinnova la loro fede nella Sua Parola. Siccome Egli promise di farlo, ECCO QUI CHE EGLI LO STA FACENDO! Quindi non c'è dubbio. Dio parla, parla prima la Sua parola, e poi lo Spirito che La sta portando fa le cose che la Parola disse che Egli avrebbe fatto.

 Oh, noi abbiamo molte impersonificazioni! Noi ne avremo ancora molti di loro. Uomini di cuore sincero cercano di fare cose in questo modo e in quel modo. Ma, vedete cosa accade? La gente vi mette le mani, e poi muore!

 

170 Notate: nessun schema umano di denominazione potrà mai funzionare. Fanno membri per le loro proprie arche denominazionali fatte da loro stessi. Dio non ha mai avuto una denominazione! Egli non avrà mai una denominazione. Essa è una cosa fatta dall'uomo.

 

171 E io oggi mi chiedo se con tutti i nostri disegni e grandi crociate e risvegli, non abbiamo fatto altro che riempire l'arca Metodista, l'arca Battista, l'arca Presbiteriana! Ma cosa circa l'Arca di Cristo, la Parola?

 E se la Sposa deve essere la Parola, allora Ella dovrà essere di Cristo, parte dello Sposo. Ella deve essere la Parola; la Parola non per il Suo giorno; la Parola di “questo” giorno, quella che Egli ha promesso che sarebbe stata per “questo” giorno. Perciò Egli ha mandato avanti la Sua Parola per modellare e formare la Sua Sposa. Spero che questo noi lo vediamo! Non fatevi ora qualche idea propria, e non prendete l'idea di qualcun altro. Prendete la Parola qui, confermata, la Bibbia, ciò che Essa dice.

 Dio ha promesso nella Sua Parola come Egli avrebbe scelto la Sua Sposa in questo ultimo giorno. Lo sapevate questo? Egli promise questo, come Egli lo avrebbe fatto. E questo tramite il Suo piano originale nel scegliere Cristo, nel scegliere i tempi, scegliere la stagione. Egli non può far venir meno questo alla Sua Sposa, poiché Ella è parte di quella Parola!

 Egli non può scegliere Lei tramite una denominazione quando Egli non scelse Cristo tramite una denominazione. Venne Cristo a una denominazione? Venne Egli tramite una denominazione? No! ESSI LO RIGETTARONO! Ebbene, questo è ciò che fece allora la denominazione. Dunque, quando Egli sceglie una Sposa, può Ella venire in qualche altro modo?

 Come fece Egli a portare Cristo qui? Tramite la Parola dei profeti. È questo esatto? Come porterà Egli la Sua Sposa qui? Tramite la Parola dei profeti!

 Come identificò Egli Lui quando Egli venne? Tramite un uomo con addosso lo spirito di Elia, che venne fuori dal deserto! COME EGLI IDENTIFICHERÀ LA SUA SPOSA? Egli promise la stessa cosa in Malachia 4, prima che Egli distrugga la terra, come fu ai giorni di Sodoma.

 

172 Ricordatevi: SODOMA BRUCIÒ! È questo esatto? Ebbene, QUESTO MONDO DEVE BRUCIARE! Gesù lo disse. E ciò sarà nel tempo che... Come dice Luca, al 17º capitolo e 30º verso: “Nei giorni che saranno simili a quelli di Sodoma e Gomorra, allora il Figlio dell'uomo sarà rivelato”.

 Ed allora cosa accadrà? Secondo Malachia, EGLI BRUCERÀ DI NUOVO LA TERRA, e i giusti (nel Millennio) cammineranno sulle ceneri dei malvagi. È questo esatto?

 Vedete, per cui noi siamo proprio al tempo della fine. Noi ora siamo seduti qui davanti alla porta, aspettando che Egli venga!

 

173 Notate: Dio promise nella Sua Parola che Egli avrebbe scelto la Sua Sposa tramite la Sua via originale con la quale Egli scelse lo Sposo. Egli predisse ciò tramite i profeti, e mandò un profeta per identificarLa.

 IL PROFETA DISSE, mentre stava sulle sponde del Giordano: “ECCOLO!”.

 Essi dissero: “Tu sei il Messia, non è vero?”.

 Egli disse: “No, io non sono il Messia”.

 “TU DEVI ESSERE IL MESSIA!”.

 

174 “Ma io non sono Lui. Però Egli sta tra di voi. E io non sono degno di slegare le Sue scarpe. Quando Egli viene, fa conoscere Se stesso”.

 E oggi Egli sta tra di noi, nella persona dello Spirito Santo, manifestando Se stesso più e più, e venendo nella Sua Chiesa, facendo conoscere Se stesso. Poiché Lui e la Sposa e lo Sposo SARANNO LA STESSA COSA! Fa conoscere Se stesso. E UN GIORNO TU VEDRAI CHE COLUI CHE TU SENTI NEL TUO CUORE, E DEL QUALE VEDI LA SUA IDENTIFICAZIONE, DIVERRÀ PERSONIFICATO DAVANTI A TE! Dunque tu e Lui siete “Uno”.

 Se tu sei unito alla Parola, la Parola che fu al principio ritornerà al principio; La quale è Dio. “E quel giorno voi riconoscerete che Io sono nel Padre, il Padre in Me; Io in voi, e voi in Me”. Alleluia! Noi ci siamo! Alleluia! Sono così felice di vedere Lui che personifica Se stesso proprio in mezzo a noi, e vedere quello che Egli promise nella Parola; non l'emozione di qualcuno, cantare, e saltare, e danzare. Ma tramite la Sua Parola, amen, Egli sta facendo conoscere Se stesso.

 

175 Guardate: quando essi costruirono il tempio e vi portarono dentro l'arca, DIO ANDÒ LÀ DENTRO CON UNA COLONNA DI FUOCO! Amen! Qui era Davide che saltava e gridava; qui erano tutti i cantori e i sacerdoti che facevano lo stesso, mentre essi erano tutti fuori dalla volontà di Dio. MA QUANDO DIO IDENTIFICÒ L'ARCA NEL SUO POSTO E POSIZIONE, ancor prima che essi avessero portato l'arca là dentro, ecco qui venire la Colonna di Fuoco che gli faceva strada; proprio sopra alle ali dei cherubini, e dritta dentro, nel luogo Santissimo, il Suo luogo di riposo. La Colonna di Fuoco! E LA GLORIA DI DIO ERA LÀ DENTRO, a tal punto che il popolo non riusciva nemmeno a vedere come ministrare. Amen!

 Ciò chiuderà gli occhi di ogni teologo, quando Egli verrà per la Sua Sposa. Ella sarà presa su nel mezzo della notte, come fu per quelli. Essi non La vedranno nemmeno partire. Oh, gloria a Dio!

 

176 Notate: Dio promise che Egli avrebbe portato fuori la Sua Sposa e quello che Egli avrebbe fatto: ci sarebbe stata una Progenie; ci sarebbe stata una Luce sul far della sera; come Egli avrebbe fatto tutte queste cose, proprio esattamente; e tramite la via che Egli originalmente stabilì nel Vecchio Testamento e nel Nuovo Testamento.

 E ciò non avviene attraverso la denominazione. Ciò non avviene  attraverso il nostro sistema che stiamo usando oggi. Noi stiamo semplicemente causando morte! La gente sta mettendo le proprie mani su di Essa, e per questo muore. Vedete?

 

177 La Parola, il Messaggio della sera, deve portare i risultati della SERA. Il Messaggio della sera deve seminare il Seme della SERA, non il Seme del MATTINO. Seme della SERA! È questo esatto? La semina di mezzogiorno, i suoi semi per l'addietro, erano denominazione; essi morirono, perirono! Ma il Messaggio del tempo della SERA mostrerà la Luce del tempo della SERA; mostrerà i risultati del tempo della SERA. Il Messaggio del tempo della SERA...

 Al tempo di Gesù, il Messaggio di mezzogiorno, mostrò i risultati di mezzogiorno. Il Messaggio del principio mostrò i risultati del principio: fece la creazione. A mezzogiorno Egli fece Suo Figlio alla Sua Propria immagine. Nel tempo della sera Egli fa una Sposa per Lui! Vedete? Tramite cosa? La Sua Parola.

 Come ha formato Egli la terra? Come la parlò Egli all'esistenza? TRAMITE LA SUA PAROLA!

 Chi era Suo Figlio? LA PAROLA! “Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio. E la Parola si è fatta carne e abitò fra di loro”.

 Come prenderà Egli la Sua Sposa? TRAMITE LA PAROLA! Non tramite un nuovo carro; non tramite qualche idea di teologo; MA EGLI IDENTIFICHERÀ LEI SECONDO LA SUA PAROLA! Ora, non aggiungete a Questo nemmeno una cosa, né togliete a Questo una cosa. Lasciate Questo nel modo in cui Esso è. Vedete?

 

178 Il tempo della sera! Egli promise che Egli avrebbe rivelato, aperto i Sette Sigilli, e mostrato ciò che quelle chiese hanno mancato in passato. Apocalisse 10, e Malachia 4, Luca 17:30, Egli disse che Egli avrebbe fatto questo. Ora, non mischiamo ciò! Teniamolo proprio nel modo in cui Esso è.

 

179 Lasciate che, per terminare...Sono circa quasi quindici minuti alle dodici. Lasciate che io chiuda dicendo questo:

 Amici, ascoltate, nel Nome del Signore Gesù! Queste cose sono fin troppo chiare perché voi non possiate credere a Questo. È troppo chiaro perché voi non possiate vedere Questo. CERTO CHE VOI POTETE VEDERE QUESTO! CERTO CHE IL MONDO PUÒ VEDERE QUESTO! Ma è solo la vostra...

 Non lasciatevi influenzare da questi nuovi ornamenti fantasiosi e cose che essi hanno oggi! A me non importa quanto brav'uomini essi siano; quanto sinceri essi siano. “Se essi non parlano secondo la Legge e i profeti”, dice la Bibbia, “NON C'È VITA IN LORO”! Vedete?

 

180 Davide pensava di essere nel giusto. Egli era sincero! Quei sacerdoti pensavano di essere nel giusto. Essi erano sinceri! Ma essi semplicemente mancarono di CONSULTARE il Signore a riguardo! E, come avrebbero essi potuto fare ciò? Forse essi dissero: “Noi abbiamo pregato!”. Ma quella non era la via di Dio per fare ciò. Egli promise che Egli non avrebbe fatto  nulla senza che prima Egli non avesse rivelato ciò ai Suoi servi, i profeti. E lì, proprio tra di loro, stava Nathanaele; e non lo consultarono affatto.

 

181 Ora, leggete là in Cronache i capitoli che seguono, e voi vedrete quando Davide si sedette in casa, e disse: “È giusto...”, e Nathanaele era seduto con lui, “...che io debba vivere nel cedro, e l'arca di Dio è là fuori sotto le tende?”. E Nathanaele seppe dal Signore cosa dirgli che doveva fare.

 

182 Ed egli aveva sbagliato, così allora Dio disse: “Di' al Mio servo Davide che Io lo amo! Io ho reso il suo nome grande come quello dei grandi uomini sulla terra, però Io non posso lasciargli fare questo, vedi, egli è venuto meno verso di Me. Vedi, Io non posso lasciarglielo fare. Io susciterò un uomo, suo figlio, che erigerà la perenne casa di Dio”. E quello fu Davide, naturalmente. Dunque, Salomone la edificò. Ma poi anche lui venne meno! Ogni uomo deve venir meno. Ogni essere umano deve venir meno!

 Dio è l'Unico che non può venir meno. Egli non può venir meno! Quella è una cosa che Dio non può fare, cioè: venir meno. E Dio è la Parola! E la Parola...Non importa quanto sembri che stia per avvenire in un altro modo, ciò avverrà esattamente proprio nel modo in cui disse la Parola.

 

183 Ora, ricordati: tu devi seguire la stagione, il tempo, vedi? E in quale stagione tu sei dentro, quale tempo, ed avere ciò confermato, onde vedere che ciò è esattamente la Verità.

 

184 Ora, prendi tutti questi “devi”, tutta la Parola, tutti i simboli, tutte le cose, e guarda dove sei seduto. Pensa all'ora in cui noi stiamo vivendo!

 Guarda là, come quasi un decimo della terra è pronto a sprofondare. La scienza dice questo. Essi stanno guardando l'orologio! Pochi anni fa, dissero: “Ora mancano solo tre minuti a mezzanotte!”. Ora potrebbe essere un minuto, come potrebbe essere mezzo minuto.

 Loro dicono: “Ciò non accadrà nella nostra generazione”.

 

185 “Ciò può accadere tra cinque minuti!”. E, notate l'altra cosa che egli disse: “Cinque anni”. Ora, io non ho mai detto questo; questo lo disse lui, lo scienziato. Essi stanno sciamando via dalla California come mosche! Vedete? Ebbene, il giorno che Lot andò fuori da Sodoma, lo stesso giorno piovve fuoco giù sulla terra.

 Uno di questi giorni Dio si prenderà il nostro Messaggio, e noi andremo via da qui. Allora sicuramente qualcosa accadrà, quando la Chiesa, il Suo Corpo, la Sua Sposa, se n'è andata.

 

186 Ora: io voglio leggervi una Scrittura, e voglio che voi La leggiate insieme a me. Vorrei che andiate a Deuteronomio 4, per terminare. Io penso che probabilmente sia stato detto abbastanza, perché voi possiate comprendere.

 Deuteronomio 4. Io leggerò qui in due punti.

 E a questa chiesa, e ai nastri...le persone nei nastri, e le persone nei collegamenti radio in altre parti della nazione, io voglio che voi ascoltiate questo molto attentamente, affinché non lo manchiate. Questa è la cosa che io...

 Deuteronomio, il 4º capitolo. Io comincerò col 1º verso. Io voglio leggere il 1º verso, poi leggerò il 25º e il 26º verso. Voi potete leggerlo tutto quando andrete a casa; semplicemente per guadagnare tempo, così che noi possiamo finire in tempo, poiché io devo ritornare questa sera, se piace al Signore.

 Ascoltate a questo profeta che parla. Egli era stato nella Presenza di Dio! Egli sapeva ciò di cui stava parlando. Ascoltate.

 Ora dunque, o Israele, da' ascolto agli statuti e ai decreti che vi insegno, perché li mettiate in pratica, affinché viviate ed entriate in possesso del paese che l'Eterno, il Dio dei vostri padri, vi dà. (Quello simboleggia il nostro Millennio.)

 Non aggiungerete nulla a quanto vi comando e non toglierete nulla, (“NON AGGIUNGETE NULLA A “QUESTO”, E NON TOGLIETE NULLA DA “QUESTO”! DITE SEMPLICEMENTE CIÒ CHE ESSO DICE”!) ma impegnatevi ad osservare i comandamenti dell'Eterno, il vostro Dio, che io vi prescrivo.

 I vostri occhi videro ciò che l'Eterno fece a Baal-Peor; poiché l'Eterno, il tuo Dio, distrusse in mezzo a te tutti coloro che avevano seguito Baal-Peor; (“Ora voi siete un popolo separato, fuori da quelle denominazioni”. Vedete? Vedete?)

 Ma voi che siete rimasti fedeli all'Eterno, al vostro Dio, oggi siete tutti in vita. (“Voi non siete mai morti con la vostra denominazione. VOI ORA SIETE VIVENTI, E NELLA PRESENZA DI DIO”!)

 Terminiamo; non mancatelo! Al 25º verso, ora, quando essi stavano andando nella terra. Osservate ora cosa successe.

 Quando avrai generato figli e figli dei figli, e sarete rimasti a lungo nel paese, se vi corrompete (questo è ciò che accadde) e vi fate delle immagini scolpite (qualcosa d'altro) nella forma di qualsiasi cosa, e fate ciò che è male agli occhi dell'Eterno, il vostro Dio, per irritarlo, (ASCOLTATE!)

 IO CHIAMO OGGI A TESTIMONIARE CONTRO DI VOI IL CIELO E LA TERRA (vedete), che voi presto scomparirete completamente dal paese di cui andate a prendere possesso attraversando il Giordano. Voi non prolungherete in esso i vostri giorni, ma sarete interamente distrutti.

 

187 Questo era Mosé che parlava a Israele dopo che egli era stato confermato da Dio tramite una Colonna di Fuoco, e sapeva che egli era stato approvato quale servitore di Dio per guidarli fuori. E prima che essi andassero nel paese, prima che essi vi entrassero, Mosé disse:

 “ORA CIRCA LE PAROLE CHE VI HO DETTO, IO CHIAMO A TESTIMONIARE CONTRO DI VOI IL CIELO E LA TERRA! Se voi aggiungete ad esse una sola cosa, o togliete da questo una sola Parola, voi non starete nella terra che l'Eterno Iddio vi dà”.

 Così dico io, nel Nome di Gesù Cristo: non aggiungete neppure una cosa; non prendete e mettete in Questo le vostre proprie idee. Dite semplicemente ciò che è detto in quei nastri. Fate esattamente proprio ciò che il Signore Iddio ha comandato di fare. Non aggiungete ad Esso!

 

188 Egli ha sempre mantenuto a noi la Sua promessa. Ogni promessa che Egli ha fatto, Egli l'ha mantenuta. Vi ha Egli detto ciò che sarebbe accaduto, e poi non è accaduto? Io oggi porto dinnanzi a voi i cieli e la terra, quale sfida: ha mai Dio detto qualche cosa che poi Egli non abbia adempiuto e fatto esattamente ciò che Egli disse che Egli avrebbe fatto per noi? Non ha Egli fatto ciò proprio nel modo in cui Egli disse che Egli l'avrebbe fatto? Questo è esatto. E così Egli continuerà a fare! Semplicemente non aggiungete ad Esso. Non togliete da Esso. CredeteLo semplicemente e camminate umilmente davanti al Signore Iddio vostro, poiché noi ci stiamo avvicinando all'entrata del Paese!

 Allora tu non ritornerai più, tu non ritornerai di nuovo a questo tipo di vita. Tu ritornerai come un essere immortale. Tu ritornerai quando il peccato è stato eliminato, quando Satana è legato, e per mille anni tu vivrai sopra questa terra che il Signore Iddio tuo ti ha dato.

 Poiché il mansueto erediterà la terra.

 Beato è colui che mette in pratica tutti i Suoi comandamenti, affinché egli possa avere il diritto di entrare nella Città.

 Poiché al di fuori vi sono gli stregoni, i bugiardi, i libertini, e i cani. Essi là non entreranno.

 Ciò è solo per i Redenti, e per coloro che camminano nei Suoi comandamenti.

 

189 Non prendete qualche cosa di nuovo! Esse volano dappertutto, e ve ne saranno ancora di più che verranno. Ma non prendete queste nuove cose!

 Il Signore Iddio vostro vi ha dichiarato ciò che è Verità. Il Signore Iddio vostro ha confermato ciò che è Verità; tramite la Sua Parola e tramite il Suo Spirito. “Non per potenza, non per forza, ma per lo Spirito Mio”. E lo Spirito...“Dio cerca coloro che adorano Lui nello Spirito e Verità”. “La Tua Parola è Verità”. Ed Egli ha interamente confermato che: “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi, e in eterno”. Egli ha mostrato a te i Semi della sera. Egli ha rivelato a te Questo, nella Parola. Egli Questo te lo ha provato, tramite il Suo Spirito!

 

190 Non cercate mai di iniziare una organizzazione. Non cercate di edificare sopra qualcos'altro!

 Ma stai umile davanti al Signore Iddio tuo, poiché sembra che le porte per la Terra promessa si aprano presto! Quindi andiamo dentro con il vero cantare e rallegrandoci, poiché la Sposa e lo Sposo prendono il loro posto sul Trono.

 

191 Vivete umili. VIVETE NELL'AMORE! AMATEVI L'UN L'ALTRO! Non abbiate mai nulla tra di voi. Se tu vedi che nel tuo cuore viene su qualcosa contro qualcuno, buttala subito fuori da lì! Non lasciare...

 E Satana farà del suo meglio per entrare tra di voi! Vedete? NON LASCIATE CHE CIÒ ACCADA! Qualche individuo svelto di lingua potrebbe intrufolarsi e cercare di portarvi via da Essa. Pensate voi che essi col parlare avrebbero potuto portare Mosé fuori dalla Presenza di Dio, quando egli era stato là e Lo aveva visto? Nossignore! No. Noi non togliamo da Essa né aggiungiamo ad Essa. TeniamoLa semplicemente nel modo che il Signore disse. Noi non vogliamo alcuna denominazione. Noi non vogliamo organizzazioni. Noi non vogliamo alcuna malizia. Noi non vogliamo alcuna contesa. NOI VOGLIAMO DIO; ed Egli è la Parola!

 Chiniamo ora i nostri capi.

 

192 O Dio, io guardo attorno con l'occhio spirituale, io cerco di vedere quello che sta avendo luogo. Io vedo la Tua Parola, il modo in cui Essa è stata confermata, il modo in cui Essa è stata provata; da sempre, sin da trentatré anni fa, giù qui al fiume, quello che Tu dicesti. Ed eccoci qui, trentatré anni più tardi, e Tu stai facendo proprio quello che dicesTi. E Tu hai fatto proprio quello che dicesTi. Signore, che sia lungi da noi il cercare di farLa essere più piccola, o cercare di farLa essere più grande; fa' che La teniamo proprio nel modo in cui Tu L'hai fatta, camminando semplicemente umili e seguendo Te.

 

193 Questi sono coloro, Signore, che Tu hai dato al ministero, oltre a tutti coloro che dormono da un capo all'altro della nazione, attorno al mondo. I cimiteri qui trattengono molti di quei beati santi che aspettano. Però è come Essa dice:

 Noi viventi, che saremo rimasti, non precederemo coloro che si sono addormentati. La tromba suonerà, i morti risusciteranno per primi; poi noi saremo rapiti assieme a loro.

 Quando la gloria di Dio sarà sulla terra, essa nasconderà la Chiesa al mondo. Esso perfino non La vede, quando Ella se ne va.

 

194 Dio Padre, tieni questi nelle Tue mani. Essi sono Tuoi! Ti prego, Dio, fa' che noi camminiamo sempre umili davanti a Te. Noi non sappiamo per quanto ancora. Noi non desideriamo sapere per quanto ancora; ciò non è affare nostro. Quello è affar Tuo. Non è nostra volontà sapere quando Tu verrai. La nostra volontà, Signore, è di tenerci umili fino a che Tu verrai, e camminare con Te. Il nostro desiderio è che Tu lasci semplicemente conoscere Te stesso, di tanto in tanto, Padre, in mezzo a noi, in modo che possiamo vedere che noi stiamo ancora camminando con Te.

 

195 Perdona i nostri peccati del passato! Guidaci e proteggici da ogni trappola del diavolo nel futuro. Dirigici e guidaci, O Dio nostro Padre! Perdona i nostri peccati e aiutaci ad essere i Tuoi figliuoli. Noi siamo una categoria di povera gente. Noi siamo emarginati dalle società di questo mondo, dalle denominazioni delle chiese.

 Noi vediamo la fine! E noi Ti ringraziamo per la vista spirituale che abbiamo nella Tua Parola, onde vedere il tempo della fine, come tutte queste cose dovranno venire a quella grande lapidazione dal Cielo. Aiutaci, Signore, a non essere qui in quel giorno, ma di essere già venuti nella Tua Presenza; volati via nel Tuo seno!

 

196 Guarisci l'ammalato e l'afflitto, Signore. Noi preghiamo che questa sera Tu ci dia un servizio così grande, tanto che non abbia a esserci tra di noi neanche una persona debole, a motivo della Tua Presenza, Signore. Fa' che i nostri cuori siano continuamente poggiati su di Te. E noi sappiamo, Signore, che soldi, proprietà, cose del mondo, non hanno alcun significato, sono così temporali! Tutti essi devono andarsene. Il nostro lavoro, i nostri luoghi, i nostri amici, ogni cosa deve andarsene! Non importa quanto ricchi, quanto poveri, quanto popolari o impopolari noi siamo, tutto ciò deve andarsene! Però c'è SOLO UNA COSA sulla quale il nostro essere è qui concentrato, e quella è Gesù Cristo. Così, Dio, fa' che mettiamo da parte ogni cosa come secondaria, e che ci teniamo AGGRAPPATI a Lui. Ed Egli è la Parola! Concedici questo, Signore.

 

197 La Parola confermata dell'ora! La Parola confermata ai giorni di Mosé era Gesù. La Parola confermata al giorno di Isaia, Elia, Giovanni, e di tutti, era Gesù. E la Parola confermata di oggi è Gesù: “Lo stesso ieri, oggi, e in eterno”. Aiutaci, Signore, a crederLa, a vederLa, e a camminare in Essa. Lo chiediamo nel Nome di Gesù.

 

198 Coi nostri capi chini, mi chiedo se c'è qualcuno qui dentro che non ha mai VERAMENTE fatto quella grande, completa...Tu La credi, ma il solo crederLa non basta!

 Io credo che mia moglie sia stata una brava ragazza. Io conoscevo suo padre, sua madre. Io conoscevo lei da anni e anni. Ella viveva una vita corretta. Io credevo che ella era una brava donna; però questo non la faceva essere mia! Lei non poté mai essere mia fino a quando io non accettai lei e lei accettò me.

 Ora Gesù vuole accettare TE! Non vuoi tu accettare Lui e divenire parte della Sua Parola? Se tu non hai fatto ciò, mentre ora siete coi vostri capi chini e i vostri cuori chini, io spero...

 

199 Qui non c'è abbastanza spazio per una chiamata all'altare. Io comunque non sono molto per questo. Io credo che Dio possa visitarti proprio dove sei. Vorresti alzare le tue mani, dicendo: “Fratello Branham, ricordati di me in preghiera. Io voglio farlo!”. Dio ti benedica. “Io...”. Dio ti benedica. Oh, mani dappertutto! “Io voglio essere in quel modo!”. Dio ti benedica, fratello. Dio ti benedica, fratello; tutti voi, dappertutto. “Io voglio essere in quel modo!”. Dio ti benedica... “Io voglio veramente essere Quella. Io Lo vedo!”.

 Ebbene, ora, guarda amico; forse lì c'è un piccolo qualcosa...Se tu non sei Quella, allora c'è qualcosa al di fuori di Quella sulla quale tu ti sei concentrato. Tu sei vicino ad Essa, tu stai guardando ad Essa! Tu La vedi. Tu L'hai vista agire da anni. Tu La vedi che ora viene a maturazione. Se Quella significa ogni cosa per noi, e niente altro durerà che Quella, perché allora non distogli semplicemente la tua testa da quella cosa alla quale hai guardato e concentri te stesso su di Lui, visto che da qui in poi, il centro di tutta la vita è Lui? Non vorresti tu farlo, mentre noi preghiamo insieme?

 

200 Dio caro, ecco le mani di uomini, donne, ragazzi, ragazze; e perfino ministri, hanno le loro mani alzate! Essi—essi vogliono dire che vogliono essere concentrati solo attorno al Signore Gesù, eppure sembra che non riescano a farlo. C'è qualcosa che li tira da questa parte, quella parte. Potrebbe essere una denominazione; potrebbe essere una persona; potrebbe essere un peccato; potrebbe essere qualcosa che essi stanno nascondendo nel loro cuore. Io non lo so, Signore. Tu lo sai! Qualunque cosa sia, fa' che proprio ora, Signore, mentre Tu stai chiamando gli altri...Tu li stai chiamando! Essi sono Tuoi.

 E mentre Tu li chiami, fa' che essi si liberino da ciò, da quel peccato assillante, come dice la Bibbia: “Allontaniamoci da quel peccato che così facilmente ci alletta, in modo che possiamo correre con perseveranza la gara che ci è posta davanti, tenendo gli occhi su...”, cosa: il nostro lavoro? La nostra denominazione? La nostra affiliazione? Sui concili? “...su CRISTO! L'autore e compitore della fede che noi abbiamo in Lui”. Fai questo per noi oggi, Padre, poiché noi lo chiediamo nel Suo Nome e per la Sua gloria.

 

201 Ora essi sono Tuoi, Signore. Fa' di loro quello che piace a Te. Fa' di noi quello che piace a Te. Noi siamo Tuoi. Nel Nome di Gesù. Amen.

 Io Lo amo, io Lo amo

 Poich'Egli per primo mi amò

 Alla croce del Calvario

 La salvezza Ei mi acquistò.

 

202 Ti sei dimenticato della cena? Ti sei dimenticato se i bimbi fuori nella macchina stanno tutti bene o no? Ti sei dimenticato tutto circa il passato, e realizzi proprio ora quale sia il tuo sentimento? Essa si sta materializzando davanti a te, giorno dopo giorno! Lascia che Quella sia il centro di ogni cosa. Lascia che il resto delle cose se ne vada via; esse periranno comunque!

 Oh, continua semplicemente a seguire Lui! Come Eliseo seguiva Elia, così noi seguiamo Lui. Poiché anche noi dobbiamo essere presi su, un giorno. Noi abbiamo visto il carro di Fuoco che tirò Lui fuori dalla tomba. Noi Lo sentiamo tra di noi ora. Un giorno Egli slegherà i cavalli dai cespugli, e noi andremo su! Non Lo ami tu?

   ...

   Alla croce del Calvario

   La salvezza Ei mi acquistò.

 Oh! Non potresti semplicemente chiudere gli occhi, e scorgere Lui all'orizzonte?

Io Lo amo, (chi altro potrei amare?)

Io Lo amo

Poich'Egli per primo mi amò

Alla croce del Calvario

La salvezza Ei mi acquistò.

 

203 Ogni volta che ritorno a casa, qualcuno se n'è andato! Io vado via per alcuni mesi, ritorno, e qualcuno se n'è andato! Ogni volta che vengo qui io mi rattristo.

 L'altro giorno, un ragazzo con cui andavo a scuola, venendo giù lungo la strada, disse: “Ciao, Billy!”.

 

204 Io lo guardai; di solito egli era un bel piccolo ragazzo, capelli neri, lucenti, pettinati all'indietro; ora è bianco come la neve! Di solito egli era così dritto; ora è con la pancia in fuori in questo modo! Io dissi: “Ciao, Jim!”. Io lo guardai.

 Io fui toccato nel cuore, pensai: “O Dio, quel ragazzo e io...quell'uomo e io, siamo della stessa età!”.

 Per cui io so che i miei giorni sono contati! Io so che non manca molto. Io mi guardo attorno, e penso: “Cosa posso fare, Signore? Aiutami! Io non voglio andare avanti a Te. Io voglio stare proprio—proprio dietro a Te! Guida Tu la via”. Io mi guardo, e penso: “Cinquantasei anni di età! Oh, mamma, non manca molto!”.

 

205 Ed io guardo giù, vedo il mio buon amico Bill Dauch, seduto là, settantadue o settantatré anni d'età. Io guardo attorno, vedo questi ragazzi, essi pensano: “Beh, io aspetterò fino a che divento vecchio come il fratello Branham, e poi penserò a Quello”. Tesoro, tu forse potresti non vedere mai Quello. Io dubito molto che tu Lo stia vedendo. Vedi? Ma, pensa un po': se il fratello Bill Dauch vivesse questo intero giorno, egli vivrebbe più a lungo che di centinaia di persone quindicenni o sedicenni. Di questi ne muoiono ogni ora!

 Per cui, che differenza fa l'età che tu hai! Cosa stai facendo tu nell'ora in cui stai vivendo? Cosa stai facendo tu in questo momento per Gesù? Vedi? Oh, io voglio vedere Lui! Io voglio vedere quell'ora quando vedrò tutti questi vecchi corpi trasformati, vederli “cambiati in un momento, in un batter d’occhio”. Se ciò non fosse così, allora noi saremmo la gente più stupida che ci sia; mangia, bevi, e rallegrati, perché domani tu morrai. Vedi, tu sei proprio come un animale, tu muori e ritorni alla polvere, e questo è tutto. Però c'è una mortale...un'anima immortale che vive in te, fratello. Noi abbiamo udito dal Cielo! Noi abbiamo visto ciò provato! Noi sappiamo che Egli è, e che è il rimuneratore di quelli che Lo cercano diligentemente.

 Ora, membri del Corpo di Cristo, mentre noi cantiamo quello di nuovo, io vorrei che voi semplicemente vi sediate nelle vostre sedie e vi diate le mani l'un l'altro, mentre canteremo di nuovo questo.

Io...(saluta il tuo fratello, la tua sorella!)

... Lo amo

Poich'Egli...(Richard!)...amò

Alla croce del Calvario

La salvezza Ei mi acquistò.

 

206 Lo ami tu? Di': “Amen”. [La congregazione dice: “Amen!”—n.d.t.] Ami tu la Sua Parola? Di': “Amen”. [“Amen!”.] Ami tu la Sua causa? Di': “Amen”. [“Amen!”.] Ami tu il Suo Corpo? Di': “Amen”. [“Amen!”.] Dunque, amatevi l'un l'altro. Amen! Questo è giusto. “Da questo tutti gli uomini sapranno che voi siete Miei discepoli, quando avete amore l'uno per l'altro”.

 Io ora ho imposto le mie mani su questi fazzoletti, se voi dovete averli prima di sera.

 

207 Chiedo al fratello Richard Blair...Dio ha risposto alla sua preghiera, a lui e all'altro fratello qui, i quali l'altro giorno pregarono per riportare in vita questo piccolo ragazzo che oggi è seduto tra di noi, il quale è vivo a motivo della loro fede in Dio. Ed ora io chiedo a lui di congedarci con una parola di preghiera, tra qualche momento, così che noi possiamo ritornare di nuovo questa sera.

 Sono circa le dodici e cinque, secondo quell'orologio. E io vorrei che ritorniate questa sera, se potete, se siete nei dintorni. Se voi dovete andare a casa, possa Dio essere con voi sulla strada, e aiutarvi, e proteggervi. Se potete restare, e volete restare, voi siete benvenuti. Ora: Dio sia con voi.

Finché insiem! Finché insiem!

Noi...(alziamo le nostre mani a Lui!)...ai piedi di Gesù;

Finché insiem! Finché insiem!

Dio sia con voi finché ci rincontrerem.

 

 [Il fratello Branham continua a cantare sottovoce “Dio Sia Con Voi”—n.d.t.] Questo è il modo in cui lasciare la casa di Dio, in preghiera, umilmente, sperando di incontrarci di nuovo questa sera. Se non lo saremo...

 Dio sia con voi finché ci rincontrerem.

 Chiniamo ora i nostri capi. Fratello Blair... [Il Fratello Blair  ora chiude il servizio con la preghiera—n.d.t.]

 

FINE